Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:45 METEO:PORTOFERRAIO19°23°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Maltempo in Valsabbia, frana la montagna. Gli operai riescono a salvarsi

Cronaca domenica 13 maggio 2018 ore 18:40

Elisoccorso per assistere un biker infortunato

Il Pegaso nel campo sportivo di Capoliveri (immagini di repertorio)

E' successo a Capoliveri durante la Legend Cup di Mountain Bike: il Pegaso del 118 atterrato nel campo sportivo, il ciclista trasferito a Siena



CAPOLIVERI — Fasi di soccorso movimentate per un concorrente della Capoliveri Legend Cup, gara internazionale di mountain bike che si è disputata all'Isola d'Elba domenica 13 maggio. Nella parte finale della gara, intorno alle 13,  un ciclista -  FP le iniziali, 28 anni -  è caduto rovinosamente al termine di una lunga discesa, procurandosi un forte trauma addominale.

Il ragazzo è stato subito soccorso da un medico che si trovava al seguito della gara, che gli ha riscontrato la frattura di alcune costole con un probabile pneumotorace. Una delle ambulanze al seguito della gara ha provveduto a trasportare il ferito, dopo una prima srabilizzazione avvenuta sul posto, al Punto Medico Assistito che era stato allestito in paese dalla Pubblica Assistenza di Capoliveri. Nel frattempo, il 118 aveva già mandato sul posto un'altra ambulanza con medico a bordo, mentre nel PMA si trovava un terzo medico. Contemporaneamente, l'elicottero Pegaso della base di Grosseto era stato inviato al campo sportivo di Capoliveri in previsione di un trasferimento del ferito in una struttura del continente.

Al ragazzo è stato praticato un drenaggio, per consentire il suo trasporto in elicottero; dopo l'ulteriore stabilizzazione, il ferito è stato portato al campo sportivo per essere imbarcato sul Pegaso, che è partito verso l'ospedale delle Scotte di Siena.

Le condizioni del ragazzo sarebbero stazionarie e comunque non gravi. Da sottolineare, in ogni caso, la particolare efficacia dei soccorsi, che ha permesso al personale medico di intervenire in breve tempo nonostante la gara in corso fosse affollata da oltre 2mila atleti e da almeno altrettante persone fra pubblico e addetti ai lavori.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno