Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PORTOFERRAIO18°20°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La voce di Robert De Niro nello spot elettorale di Joe Biden: «Donald Trump è un dittatore, vuole vendetta»

Attualità mercoledì 18 gennaio 2023 ore 16:40

Lido, "pronto a incatenarmi per un'ambulanza"

Gabriele Messina, "Pronto a incatenarmi per un'ambulanza"

Gabriele Messina, residente a Lido, fa parte dei cittadini della zona preoccupati per i lavori che chiuderanno la strada



CAPOLIVERI — Non si tratta più della questione dissalatore si, dissalatore no. La situazione nella zona di Lido ha preso una piega ben diversa dove ora in primo piano c'è il problema di garantire la sicurezza dei cittadini e la possibilità di raggiungere la zona da parte dei mezzi di soccorso, in particolare ambulanze e vigili del fuoco.

Gabriele Messina

Gabriele Messina, residente a Lido dove ha anche una attività commerciale e la cui famiglia dal 1926 vive nella zona, non ci sta e spiega che "la strada che conduce alla spiaggia oltretutto è una strada privata, molto stretta e ad una sola corsia". 

"Per la posa delle tubazioni collegate al dissalatore di Mola qui dovranno aprire la strada per 1,60 metri e non ci sarà modo di passare. Non potrà passare né un'ambulanza e non potranno passare neppure i vigili del fuoco in caso di emergenze".

"La strada realizzata sulla spiaggia è assolutamente inagibile e in questi giorni di allerta meteo in parte è di nuovo danneggiata e ricoperta dalle onde del mare, dalla sabbia e dai detriti", aggiunge Messina.

"Sono pronto a incatenarmi per fermare i lavori perché voglio che sia garantito il mio diritto sancito dalla Costituzione ad avere un'ambulanza e soccorsi in caso di bisogno. I mezzi di soccorso devono poter avere accesso e in tutta sicurezza a questa zona" (vedi il video in apertura di articolo).

Valentina Caffieri
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'ambulanza era parcheggiata ed è stata presa in pieno da un'auto parcheggiata proprio sotto la sede dei carabinieri in centro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Elezioni

Attualità