Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:37 METEO:PORTOFERRAIO14°24°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 20 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Cronaca venerdì 29 settembre 2023 ore 19:15

Dopo la rissa discoteca chiusa dal questore

Sono vari i provvedimenti adottati dopo le indagini effettuate dai carabinieri e dopo la diffusione di un video sui social



CAPOLIVERI — Il questore di Livorno ha disposto la sospensione delle licenze di una discoteca  di Capoliveri per la durata di 20 giorni.

Il provvedimento è stato adottato su proposta e alla luce dell’esito degli accertamenti svolti dalla Compagnia Carabinieri di Portoferraio in seguito alla violenta rissa, avvenuta la notte del 20 luglio 2023 all’interno della sala da ballo e proseguita sulla terrazza, tra giovani frequentatori, tutti successivamente identificati e deferiti all’Autorità Giudiziaria per i reati commessi.

La dinamica dei fatti, parte della quale è stata ripresa in un video diventato virale sui vari social network, aveva suscitato un particolare allarme sociale per la violenza evidenziata dalle parti antagoniste. 

"Si nota infatti uno dei contendenti nell’atto di sferrare un violento calcio al volto di un altro giovane che si trovava già a terra privo di sensi ed immobilizzato da un addetto alla sicurezza", si legge nel documento.

"La gravità dell’episodio, che ha avuto risalto anche sugli organi di stampa, è stata amplificata dall’inerte condotta del gestore del locale e degli addetti alla sicurezza perchè, nella circostanza, non hanno avvisato subito le Forze dell’Ordine nè hanno richiesto l’intervento di un mezzo di soccorso per prestare le prime cure al giovane svenuto, il quale, successivamente, è stato costretto a recarsi da solo al pronto soccorso di Portoferraio da dove è stato dimesso con 8 giorni di prognosi", prosegue il documento.

E’ stato infine constatato che il locale era privo di impianti di videorsoveglianza, che avrebbe potuto costituire un valido elemento di deterrenza per la commissione di reati in genere e agevolare l’attività d’indagine della Compagnia Carabinieri di Portoferraio impegnata nella ricostruzione della dinamica dei fatti.

Il provvedimento del Questore fa seguito ad altri singoli provvedimenti notificati nei giorni scorsi rispettivamente a ciascuno dei 5 giovani protagonisti della rissa, a cui è stato imposto il divieto di accesso alle aree urbane (daspo urbano) per un periodo di 12 mesi per tre e 24 mesi per gli altri due.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una donna è stata immediatamente soccorsa dalla comandante della polizia municipale, poi sono intervenute ambulanza e automedica
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Cronaca

Attualità

Sport