Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:32 METEO:PORTOFERRAIO16°17°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 15 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Attacco a Israele, ministro Esteri iraniano: "Operazione limitata e per autodifesa"

Attualità venerdì 23 febbraio 2024 ore 12:30

A Lacona l'area sosta camper non si farà

Il Consiglio di Stato dà ragione al Parco Nazionale Arcipelago Toscano nel contenzioso iniziato nel 2018



CAPOLIVERI — La sentenza n. 1747 del 22.02.2024 emessa dal Consiglio di Stato segna la conclusione di un complesso iter giudiziario iniziato nel 2018 che ha visto l’Ente Parco Nazionale Arcipelago Toscano opporsi alla richiesta, presentata nel 2017 dalla società ricorrente, di trasformazione dell’area destinata a parco giochi in località Lacona, nel Comune di Capoliveri, in un'area di sosta camper.

Lo spiega lo stesso Parco Nazionale Arcipelago Toscano attraverso una nota.

L'Ente Parco, come si legge nella nota, aveva inizialmente negato l'autorizzazione, sostenendo che tale trasformazione avrebbe comportato un mutamento rilevante della destinazione d'uso, violando le Norme Tecniche di Attuazione del Piano del Parco. 

Nonostante l'opposizione, la società aveva avviato l'attività senza le necessarie autorizzazioni, dando inizio a un conflitto legale. Dopo vari gradi di giudizio, la recente sentenza del Consiglio di Stato conferma la decisione del TAR Toscana, respingendo il ricorso della società proprietaria dell'area. 

Entrambi i tribunali hanno sottolineato che il progetto di trasformazione dell'area in un'area sosta camper si sostanzia in un cambio di destinazione d'uso da "commerciale" a "turistico-ricettiva", non consentito dalle Norme Tecniche di Attuazione del Parco Nazionale.

Ora, la società è tenuta a conformarsi all'ordinanza di ripristino dello stato dei luoghi emessa dal Parco Nazionale. 

In caso contrario, l'Ente fa sapere che "agirà in conformità con l'art. 29 della legge quadro sulle aree protette 394/1991, eseguendo l'ordinanza in danno degli obbligati e recuperando le spese mediante ingiunzione ai sensi delle normative sulla riscossione delle entrate patrimoniali dello Stato".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Secondo la ricostruzione degli inquirenti c'era una vera e propria struttura organizzativa per rilasciare permessi anche contro la legge
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Cronaca

Attualità