Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:43 METEO:PORTOFERRAIO16°18°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 10 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Treviso, incidente deltaplano: il video della tragedia

Attualità martedì 16 marzo 2021 ore 14:40

Scuole più sicure ed accoglienti a Marina di Campo

La vicesindaca ed assessora all'istruzione Petrocchi: “Abbiamo investito per rendere le classi più sicure e gli edifici scolastici più efficienti”



CAMPO NELL'ELBA — Gli ultimi lavori realizzati, in ordine di tempo, nelle scuole di Marina di Campo sono quelli del nuovo corrimano della scuola elementare Teseo Tesei e sono stati completati nel fine settimana quando nelle classi non ci sono insegnanti ed alunni ed è stato un lavoro che ha definitivamente messo in sicurezza le scale dei due plessi scolastici. 

“In questi mesi abbiamo investito per rendere le classi più sicure e gli edifici scolastici più efficienti – spiega la vicesindaca e assessora all’Istruzione del Comune di Campo nell'Elba Valentina Petrocchi – e questo è solo l’ultimo di una serie di interventi”. 

Nelle ultime settimane è stata, infatti, implementata la dotazione dei nuovi banchi e delle sedie che l’amministrazione comunale distribuirà nei prossimi giorni nelle classi delle scuole elementari e medie.

“In questi anni abbiamo provveduto a sostituire con nuovi arredi dotazioni scolastiche ormai datate – prosegue la vicesindaca - e, solo quest’anno, abbiamo acquistato più di 60 tra banchi e sedie che si aggiungono a quelli già forniti alle scuole negli anni passati. Piccoli investimenti annuali che hanno rinnovato le classi alle quali abbiamo fornito anche i nuovi armadietti”.

Ma il progetto sul quale l’amministrazione comunale di Campo nell'Elba ha fatto uno degli investimenti più importanti anche economicamente è stata la sostituzione di tutti i termosifoni nelle classi elementari di Via Giusti e di Via Roma ora dotati di valvole regolatrici per il risparmio energetico e di un nuovo impianto di distribuzione.

“In questi plessi abbiamo sostituito anche tutti gli infissi, le finestre, gli avvolgibili e i cassonetti – spiega l’assessora Petrocchi – ma un altro lavoro sul quale abbiamo impiegato molte risorse è stato quello della manutenzione straordinaria della scuola elementare di Via Roma”. 

In quell’edificio è stata fatta una manutenzione della struttura in legno del tetto con la sostituzione di molte travi, degli ancoraggi di acciaio e con un trattamento anti tarma. Anche in quelle classi sono stati sostituiti tutti gli infissi esterni, finestre ed avvolgibili. 

“Abbiamo realizzato molti progetti anche nella scuola media per migliorare il quotidiano di insegnanti ed alunni: il nuovo bagno disabili, la manutenzione della cancellata di ingresso, le riparazioni sul manto di copertura del tetto con la manutenzione dei discendenti di gronda. – riassume l’assessora Petrocchi - Sottolineo che in tutti i plessi scolastici sono stati fatti gli studi di vulnerabilità sismica, la revisione degli impianti antincendio e la sostituzione degli estintori”. 

I progetti futuri già approvati e finanziati riguarderanno la realizzazione del bagno per disabili nella scuola elementare di Via Giusti e il nuovo cortile interno del plesso delle elementari. Alla scuola Media saranno invece realizzati nuovi infissi. 

“Siamo sicuri di poter realizzare questi nuovi interventi già finanziati prima dell’inizio del nuovo anno scolastico - conclude Petrocchi – e speriamo di vedere presto correre e giocare i nostri bambini nel nuovo cortile”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ieri i tre medici di famiglia del paese hanno organizzato un'altra giornata dedicata alla somministrazione dei vaccini anti-Covid nel distretto Asl
Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Attualità