Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PORTOFERRAIO17°19°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 23 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Quota 100, Draghi: «Non sarà rinnovata e puntiamo a un graduale ritorno alla normalità»

Politica mercoledì 13 ottobre 2021 ore 09:45

Restauro della Torre, i dubbi di Scelta di Campo

A scatenare le critiche del gruppo di minoranza guidato da Galli è la decisione della giunta di impiegare soldi pubblici per un bene demaniale



CAMPO NELL'ELBA — La decisione della maggioranza del Comune di Campo nell'Elba di procedere ad interventi sulla Torre del porto di proprietà demaniale con soldi pubblici dei cittadini ha scatenato le più aspre critiche del gruppo di minoranza Scelta di Campo-Giancarlo Galli Sindaco che ha ancora una volta accusato di "incompetenza" e "superficialità" l'amministrazione guidata da Montauti.

"L’opposizione, che abbiamo sempre cercato di proporre, - scrivono in una nota il capogruppo Galli e il gruppo di minoranza Scelta di Campo - è stata quella di un rigoroso rispetto delle regole che sistematicamente sono sempre state disattese. Entrando nel merito delle recenti vicende, abbiamo disertato il C.C. del 29/09/2021 in quanto su sette punti all’ordine del giorno, ben sei contenevano errori nell’elaborazione degli atti e mancanza di documentazione".

Giancarlo Galli, capogruppo di Scelta di Campo


"Naturalmente - prosegue la nota - la maggioranza ha approvato tutti i punti non rendendosi minimamente conto degli errori ed omissioni degli atti, dimostrando pertanto l’incapacità amministrativa. Nel documento da noi presentato, prima di abbandonare l’aula, è stato contestato principalmente quanto indicato all’ultimo punto dell’O.d.G. che andava a ledere la riservatezza di un contenzioso fra cittadini, non rientrando pertanto in un dibattito consiliare aperto. Risulta dagli atti assunti che questo argomento sia stato.ritirato dal Sindaco e non discusso a dimostrazione che quanto affermavamo fosse corretto".

"Naturalmente - aggiungono da Scelta di Campo - non andiamo a rivangare il passato di quasi 4 anni e mezzo di non amministrazione, ma ci limitiamo a segnalare quanto avverrà nel Consiglio comunale indetto per il giorno 13 ottobre a solo 15 giorni di distanza dal precedente..Vengono portati in discussione n. 3 punti in cui per l’ennesima volta vi sono errori nella compilazione degli atti e la inconsistenza di quanto indicato".


"In particolare - sottolineano i consiglieri di minoranza- vorremmo.richiamare l’attenzione dei cittadini su quanto proposto per la sistemazione della torre di Marina di Campo. Non entriamo nel merito degli interventi che sicuramente sono necessari, ma sul fatto che la Torre, purtroppo, non appartiene ai campesi come ci è stato fatto credere in più riprese, ma il Demanio, che è proprietario esclusivo ha solo concesso in uso, per il periodo di 6 anni, la struttura con l’obbligo da parte dell’amministrazione di apportare tutti i necessari interventi di ristrutturazione e consolidamento. Ai campesi va semplicemente detto che quanto verrà speso non sarà su un bene della collettività campese ma su un bene di altro Ente".

Secondo i consiglieri di Scelta di Campo "Nell’incapacità di amministrare non ci si è resi conto che la concessione in uso porta solo ad un impegno economico senza avere nel futuro la certezza di acquisire al patrimonio comunale il fabbricato. Non sarebbe stato più logico e amministrativamente corretto effettuare un investimento per intervenire sull’acquisizione in proprietà con contestuali interventi di manutenzione sia ordinari che straordinari prima di investirci denaro della collettività senza avere la certezza della futura acquisizione?.(scusate la ripetizione). Se nel periodo dei sei anni di concessione in uso la torre dovese avere dei cedimenti strutturali, chi ne risponde?.Una volta che la torre è ristrutturata non è plausibile che il valore di un ipotetico riscatto del comune sia molto superiore al valore attuale?"


 "Vengono portati anche altre due variazioni per il piano alle opere pubbliche che riguardano il completamento del tratto della strada Via per Portoferraio con l’indicazione anche del rifacimento dell’illuminazione affermando che verrà proseguita quella attuale. -proseguono i consiglieri di minoranza - Bene. Sarebbe interessante capire, però, quale tipo di
illuminazione verrà installata e cioè se quella di destra o quella di sinistra essendo diversi i corpi illuminanti. Per la Fraz. di S. Piero viene proposta l’approvazione dello studio di fattibilità per il completamento di riqualificazione della Piazza Garibaldi. Benissimo ma sono stati sentiti i cittadini della frazione per sapere se questo lavoro sia opportuno e urgente rispetto magari ad altri lavori che interessano il decoro la riqualificazione e la sicurezza nella frazione?
Naturalmente alla cittadinanza deve essere fatto conoscere quanto viene deciso nel Palazzo e mai essere chiamati a suggerire iniziative che soddisfino le esigenze comuni".


"Come già altre volte abbiamo sottolineato, - aggiungono i consiglieri - sarebbe importante che la popolazione si rendesse partecipe e assistesse anche ai C.C. dove purtroppo dobbiamo dire che vi sia un’assenza ormai cronica di partecipazione".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il noto calciatore, già bomber della Roma e nella Nazionale italiana, riprenderà a giocare con la squadra elbana aderente alla Conifa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Attualità