QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 10°13° 
Domani 12°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 23 febbraio 2020

Politica giovedì 24 dicembre 2015 ore 12:12

Palombi attacca Lambardi: "Tradito il mandato"

Gianluigi Palombi, coordinatore Forza Italia per l'isola d'Elba, attacca duramente il sindaco di Campo nell'Elba dopo la cacciata dei due consiglieri



CAMPO NELL'ELBA — E' un attacco frontale quello che Gianluigi Palombi, coordinatore azzurro per l'Elba, porta al sindaco Lorenzo Lambardi, dopo l'allontanamento dal gruppo di maggioranza dei due consiglieri dissidenti Sergio Spinetti e Roselba Danesi.

"Accentuata limitatezza delle facoltà intuitive e intellettive: questo è quello che riportano i dizionari alla parola ottusità. E’ questo è il sostantivo con cui il sindaco di Campo ha appellato i due consiglieri Spinetti e Danesi, rei, evidentemente. di pensarla diversamente. Ergo, come nella più tipica cultura e tradizione sinistrorsa, “chi non la pensa come te è ottuso” (o utilizzando il sinonimo più comune, stupido). Orbene, visto che a Campo è possibile tacciare di stupidità per mezzo stampa gli interlocutori senza incorrere in un reato (la diffamazione evidentemente è un dettaglio di poco conto), mi permetterò di utilizzare lo stesso sostantivo anch’io".

"Ottuso è probabilmente colui - continua Palombi - che, da segretario elbano del PD e vicesegretario di Federazione Val di Cornia-Elba, pensava di poter costruire una ampia colazione anche con il centro-destra, spacciandosi per sindaco di lista civica e, credendo, ottusamente, che questa sorta di Giano Bifronte potesse governare, essendo, la differenza di vedute, poco più un dettaglio.

Ottuso è colui che pensava che potesse essere accettata dalla cittadinanza il tradimento del mandato, dal momento che, nonostante si fosse riempito la bocca della laicità della propria lista, dopo pochi mesi emarginava e declassava la compagine di centro-destra (che aveva contribuito in maniera determinante alla vittoria) cacciando tramite sms il vice sindaco e assessore al bilancio e ridistribuendo le deleghe a favore dei suoi compagni di partito (vedi De Rosas vice sindaco).

Ottuso è colui che pensava che, una volta emarginati i suoi avversari “ottusi” e non allineati, potesse costringerli a ritirarsi a vita privata, lasciando il posto ad altri allineatissimi compagni. Ottuso è colui che pensa che si possa governare un paese così complesso non avendone la maggioranza e tradendo nuovamente il mandato degli elettori, che avevano eletto un gruppo e si ritrovano governati da un altro".

"Ma non se ne abbia troppo a male il sindaco di Campo nell’Elba - conclude l'esponente azzurro - già alla fine del ‘700 il visconte François René de Chateaubriand affermava che, quasi sempre, in politica, il risultato è contrario alle previsioni. In una sola parola, fallimento".



Tag

Coronavirus: la mappa del contagio

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Attualità