Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:21 METEO:PORTOFERRAIO18°21°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 28 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Federico Rampini e la nuova Arabia Saudita: possiamo fidarci di bin Salman?

Politica venerdì 05 luglio 2013 ore 12:45

Barbetti sul canile "Noi andiamo avanti, ma tutti i comuni trovino una soluzione per l'accensione del mutuo"



CAPOLIVERI - Torna alla ribalta il problema, mai risolto, del canile comprensoriale. Il sindaco di Capoliveri, Ruggero Barbetti, chiamato in causa in questi giorni dalle associazioni ambientalista locali per la realizzazione di alcuni interventi edilizi in prossimità dell'area individuata per la costruzione del canile dell'isola, affronta il tema di petto richiamando i suoi colleghi sindaci a trovare insieme una soluzione per far fronte ai costi di realizzazione "Come più volte comunicato, si fa presente che il tema è sentito dall’amministrazione comunale, ma il problema dell’accensione del mutuo necessario per la costruzione del manufatto resta ancora da risolvere. Su questo punto, già dibattuto ampiamente, i miei colleghi, a oggi, non hanno dato segnali di collaborazione – dice Barbetti -. L’accensione del mutuo non deve e non può essere sostenuta dal Comune di Capoliveri: tale incombenza bloccherebbe il bilancio comunale. La struttura, come noto, é a servizio di tutto il territorio insulare e quindi il capofila della gestione associata per la costruzione e la successiva gestione del canile può essere individuato nel Comune di Portoferraio entro il cui territorio, come tutti sanno, ricade parte del perimetro della realizzanda struttura edilizia. Del resto tale compito potrebbe essere assunto da qualsiasi altro comune dell’Elba, a cominciare da Rio Elba. Naturalmente ogni Comune potrebbe accendere il mutuo per la quota a lui spettante o destinare parte dell’avanzo di amministrazione. In sostanza, il silenzio dei miei colleghi, continua a essere ingiustificato. Fra l’altro, nella bozza di convenzione, da tempo approvata in sede di consiglio comunale, fu espressamente stabilito che, poiché il canile insisterà sulla vallata che sovrasta Lacona, il Comune di Capoliveri non dovrà partecipare né al costo quota/parte del mutuo né ai futuri costi di gestione della struttura. Capoliveri ha fatto la sua parte per condurre a termine l’iter amministrativo e urbanistico, il servizio è importante, è necessario, è più che mai urgente e le Amministrazioni dell’Elba non possono continuare a far finta che non esista il problema della realizzazione del canile sul nostro territorio”.

Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un’opportunità strategica per monitorare l’ecosistema marino nel corso della realizzazione dei grandi collegamenti sottomarini
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità