Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:48 METEO:PORTOFERRAIO17°19°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 13 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Medioriente, nave attaccata vicino a Stretto di Hormuz: sospetti sull'Iran

Attualità sabato 23 marzo 2019 ore 11:15

Potrebbe nascere la figura di guida marina

Foto di repertorio

Una guida qualificata per le uscite in mare per l'osservazione dei mammiferi marini: l'assessore regionale Federica Fratoni appoggia questa idea



SAVONA — Potrebbe nascere una nuova figura professionale: la guida qualificata per le uscite in mare per l'osservazione dei mammiferi marini.

L'idea è nata nell'ambito del primo corso italiano per ottenere la certificazione di qualità HighQuality Whale-Watching organizzato a Savona nell'ambito del progetto Ecostrim (capofila la Fondazione Cima, con Accobams, Santuario Pelagos e con la presenza della Regione Toscana) e l'assessore all'ambiente della regione Toscana, Federica Fratoni, l'ha subito sostenuta.

"Promuovo con entusiasmo questa indicazione", ha detto Fratoni.

Federica Fratoni

"L'applicazione di un marchio di qualità - ha dichiarato Fratoni - è un'ulteriore garanzia per uno sviluppo sostenibile e rispecchia in pieno la nostra volontà di proteggere l'ambiente e la biodiversità. L'obiettivo è sempre lo stesso, assicurare con ogni mezzo a nostra disposizione lo sviluppo ecosostenibile dell'attività degli operatori e guidarli verso la messa in atto delle migliori pratiche internazionali per l'osservazione della fauna marina nel proprio ambiente naturale".

"La Regione Toscana è impegnata da anni, - ha aggiunto Fratoni - grazie all'Osservatorio Toscano per la Biodiversità, nel progetto europeo Ecostrim che si occupa di coniugare insieme gli aspetti ambientali e turistici per la valorizzazione delle risorse della biodiversità. Il progetto si concluderà nel 2021 e, visto che sono previsti nuovi moduli formativi e finalizzati al conseguimento del marchio, facendo i miei complimenti alla Liguria che con questo corso ha ottenuto 9 certificazioni, candido fin da ora la Toscana a ospitare il prossimo, ne saremmo onorati".

Quattro sono stati i marchi di alta qualità ottenuti dalla Toscana per l'osservazione dei cetacei: Cetus di Viareggio, l'associazione Mare Libero di Porto Azzurro, l'associazione Ambiente Mare di Portoferraio e l'associazione Opificio di Vada (Li) che adesso potranno fregiarsi dell'importante label, per le attività didattiche e turistiche in mare, per l'osservazione dei mammiferi marini e di altre specie target, presenti nel Mar Tirreno.

Il marchio HighQuality Whale-Watching vuole garantire l'attuazione del codice internazionale di buona condotta per l'osservazione dei cetacei e promuovere l'interesse per la biodiversità marina in generale: non solo balene e delfini, ma anche uccelli marini pesci e tartarughe.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Guardia di Finanza questa mattina è intervenuta a Capoliveri con varie pattuglie. Le indagini coinvolgono anche il vicesindaco Leonardo Cardelli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

Sport

Politica