Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:52 METEO:PORTOFERRAIO13°15°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 29 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il Texas prima e dopo gli incendi, la devastazione vista dal satellite

Attualità martedì 21 maggio 2019 ore 08:58

Il falco pescatore Elba sta bene e sarà liberato

Elba, la femmina di falco pescatore curata al Cruma di Livorno

Si tratta di una rara femmina che fu trovata all'Isola d'Elba, ad inizio aprile, colpita da una intossicazione alimentare. Sarà liberata ad Alberese



GROSSETO — Sarà liberata domani, mercoledì 22 maggio, ad Alberese, all'interno del Parco della Maremma, la femmina di falco pescatore recuperata circa un mese fa all'Isola d'Elba, con una grave intossicazione alimentare.

Il raro rapace è stato curato al centro di recupero Cruma di Livorno e chi si è preso cura di lui l'ha chiamato Elba. La liberazione avverrà nell'ambito di un "biobliz", iniziativa per la Settimana europea dei parchi, che mira a svolgere una cerca sul campo di specie aliene che minacciano la biodiversità dell'area protetta del Parco della Maremma.

I partecipanti al bioblitz potranno assistere alle operazioni di inanellamento e di apposizione del gps da parte dei ricercatori, che illustreranno l'utilità del tracciamento ai fini della tutela di questa rara specie di rapace che era in via di estinzione in Italia e nel Mediterraneo.



Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La presidente della Pubblica Assistenza Capoliveri spiega quanto accaduto sul porto di Piombino ad un mezzo con due pazienti oncologici a bordo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

STOP DEGRADO