Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:PORTOFERRAIO13°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 03 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La madre di Navalny sulla tomba del figlio il giorno dopo funerali

Cronaca sabato 15 febbraio 2014 ore 12:29

Ancora un'auto danneggiata in centro storico

Portoferraio

L'automobile riempita di vernice nera. Il mezzo aveva già subito altri danni



PORTOFERRAIO — Il centro storico sembra non essere più sicuro a Portoferraio. Atti vandalici si ripetono costantemente: auto danneggiate, scritte sui muri, cartelli stradali divelti, sono la consuetudine. L'ultimo in ordin e di tempo è quello avvenuto in via dei Mulini, nella zona più antica del capoluogo elbano.

Un cittadino residente ha trovato un'amara sorpresa:  la propria auto completamente ricoperta di vernice nera e due gomme tagliate. Lui è Pasquale Scapece che abita con la sua famiglia in pieno centro storico. la sua auto trova posto nei luoghi adibiti ai residenti, ma come lui stesso racconta, non è la prima volta che il suo mezzo subisce atti vandalici.

Un fatto analogo si era verificato pochi giorni fa quando una giovane coppia di fidanzati aveva sorpreso un uomo di Portoferraio a graffiare la loro auto in pieno giorno. Il fatto era stato immediatamente denunciato alle autorità competenti con le conseguenze legali del caso. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una giovane 20enne è stata soccorsa in seguito ad un incidente stradale ed è stata trasferita con l'elisoccorso all'ospedale di Siena
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Lavoro