Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PORTOFERRAIO20°22°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 24 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
«Chi non salta nerazzurro è...», Berlusconi affacciato in piazza Duomo salta con i tifosi

Attualità giovedì 18 aprile 2013 ore 18:05

"Nessuna riduzione per pedriatria". Lo conferma la Asl



Portoferraio - L’’attività del reparto di Pediatria e Neonatologia dell’’ospedale di Portoferraio sta procedendo a pieno ritmo e nessuna riduzione è in atto”. A garantirlo è Luca Lavazza, direttore sanitario dell’Azienda USL 6 che, dati alla mano, dimostra come le attività assicurate siano esattamente in linea con quanto erogato fino allo scorso anno. “Se nel 2012 –- continua -– le visite specialistiche erano state 2.559, nel primo trimestre sono state 513, così come rispetto ai 151 ricoveri siamo, ad oggi arrivati a 43, in linea quindi con quanto erogato lo scorso anno. L’attività dell’Unità operativa di Pediatria, prevede per il ricovero ordinario l’utilizzo di quattro stanze di degenza pediatrica, una sezione di Neonatologia con due posti letto per il trattamento delle patologie neonatali minori e la stabilizzazione di neonati critici prima di eventuali trasferimenti. “I nostri medici –- dice il direttore della Pediatria, Lucio Rizzo -– sono presenti a tutti i parti ed eseguono la visita al neonato sano nella nursery dove si trovano cinque culle per la permanenza dei neonati nei periodi in cui non viene svolto il rooming-in. Oltre a questo il personale del reparto assicura anche le attività di Day Hospital, di Osservazione Breve e di ambulatorio specialistico riguardante Allergologia, Spirometria e Fisiopatologia Respiratoria, Diabetologia e malattie croniche, Neonatologia, Ecografia Cerebrale e consulenza di Pronto Soccorso. Nessuna di queste attività è in discussione e anzi, per il futuro, in accordo con la direzione aziendale, vogliamo lavorare alla ottimizzazione delle cure al neonato, al miglioramento della gestione delle emergenze, all'istituzione di un ambulatorio di gastroenterologia che eviti il trasferimento verso altre sedi e all'attivazione di un teleconsulto con il centro regionale di Cardiochirurgia Pediatrico di Massa per la gestione dei bambini con cardiopatie congenite o acquisite”.

Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Quanto è avvenuto a Procchio nei giorni scorsi sta facendo discutere sui social. Interviene anche la Fondazione Bolano a difesa dell'opera cancellata
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Cultura

Lavoro

Cronaca