Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:PORTOFERRAIO21°23°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 22 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Jovanotti a sorpresa torna sul palco e canta al Festival of The Sun in Toscana
Jovanotti a sorpresa torna sul palco e canta al Festival of The Sun in Toscana

Attualità giovedì 13 luglio 2023 ore 14:21

Superate le 1.500 contro la guerra

Il comitato locale attivo in Val di Cornia e all'Elba è riuscito a raccogliere più di 1.500 firme contro l'invio di armi e per la sanità pubblica



PIOMBINO — Raccolte più di 1.500 firme in Val di Cornia e all'Elba sui Referendum nazionali contro l'invio delle armi e per la sanità pubblica grazie al lavoro del comitato locale "Firma La Pace Ripudia la Guerra" costituito fra la Val di Cornia e l'isola d'Elba.

"Una grande prova di partecipazione democratica e di responsabilità da parte dei cittadini che hanno voluto esprimere il loro appoggio a questa raccolta di firme. - hanno commentato i promotori - Un risultato reso ancora più significativo tenendo conto dell'assoluta mancanza di evidenza della campagna referendaria su televisioni e giornali. Un ringraziamento da parte degli organizzatori a tutte/i coloro che sono venute/i a firmare ai banchetti e che hanno lavorato e collaborato per la raccolta. È nostra convinzione che la pace non può essere raggiunta con la guerra, che anzi questa produce mura di odi e rancori che creano le premesse per future tragedie. L'alternativa è un mondo di convivenza pacifica tra i popoli costruita sulla democrazia, il rispetto delle minoranze e l'aiuto reciproco sia economico che sociale. Per questo il nostro impegno, culturale e politico, per l'affermarsi della pace non finisce oggi: ci ritroveremo nel promuovere dibattiti, iniziative, confronti", hanno concluso.

Nel dettaglio contro l'invio di armi sono state raccolte 290 firme a Campiglia, 573 all'isola d'Elba, 638 a Piombino e 59 a San Vincenzo per un totale di 1.560 firme; sulla deroga all'invio di armi in Ucraina sono state raccolte 287 firme a Campiglia Marittima, 568 all'isola d'Elba, 637 a Piombino e 59 a San Vincenzo per un totale di 1.551 firme. Per quanto riguarda la questione sanità 273 firme a Campiglia Marittima, 570 all'isola d'Elba, 633 a Piombino e 59 a San Vincenzo per un totale di 1.535 firme.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'avaria ancora una volta riguarda il traghetto Moby Kiss. Ecco il racconto di un passeggero residente all'Elba che era a bordo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Monitor Traghetti

Attualità