Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:20 METEO:PORTOFERRAIO14°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 25 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
«Viva la libertà, dannazione!»: Milei abbraccia Trump

Attualità lunedì 16 novembre 2020 ore 15:15

"Le aziende non paghino i contributi di novembre"

Francesca Marcucci, presidente provinciale Confcommercio

La presidente provinciale di Confcommercio contesta le comunicazioni dell'Inps. "Non vanno versati perché la Toscana è stata dichiarata zona rossa"



LIVORNO — Confcommercio contesta la decisione dell'Inps di escludere le aziende toscane dalla sospensione dei contributi previdenziali. 

"Una circolare intempestiva, contraddittoria e allucinante. - ha commentato la presidente provinciale Francesca Marcucci - Questi contributi non vanno versati perché la Toscana è stata dichiarata zona rossa e questo diciamo alle nostre imprese associate. Quella circolare è carta straccia e non va applicata, perché giocare in questa maniera sulla pelle delle imprese, in un momento epocale come quello attuale, è qualcosa di rivoltante. Questa è l'ennesima dimostrazione, qualora ce ne fosse ancora bisogno, di quanto l'apparato burocratico dello Stato italiano sia infetto fino al midollo di irresponsabilità, arroganza, auto-referenzialità e perfino avidità. Perché davvero, come l'Inps possa anche solo immaginare, dopo quanto espressamente previsto dal Decreto Ristori Bis, di escludere all'ultimo tuffo le migliaia di aziende toscane, che faticano tantissimo ad andare avanti, dalla doverosa sospensione contributiva è qualcosa che rasenta l'incredibile”.

La richiesta all'Inps, dunque, di applicare le decisioni del Governo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno