Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:08 METEO:PORTOFERRAIO20°22°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 29 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Stade de France, ancora disordini: la polizia usa gas lacrimogeni e spray urticanti sui tifosi (e i bambini)

Attualità mercoledì 11 maggio 2022 ore 19:10

Nel Pnrr un piano per la sostenibilità nei porti

Portoferraio (Foto di archivio)

Tra i progetti inseriti quello di Cold ironing per i porti di Piombino e Portoferraio. Previsti anche 55 milioni per la 398



FIRENZE — La Regione Toscana ha delineato il bilancio delle risorse impegnate dal Piano nazionale di ripresa e relienza a oggi in Toscana. Nell’occasione è stato presentato anche un sito web, www.pnrr.toscana.it attivo dal 16 Maggio per visionare le informazioni in tempo reale.

Tra gli interventi a cui si fa riferimento ci sono quelli relativi alle infrastrutture, intermodalità e logistica che riguardano i porti di Piombino e Portoferraio dove è previsto un progetto di Cold ironing da 77,5 milioni di euro. Il Cold Ironing rappresenta uno strumento chiave nella strategia di sostenibilità nei porti per la riduzione delle emissioni marittime. Sempre a Piombino è previsto un impegno da 55 milioni di euro per la realizzazione della strada 398 che collega il porto di Piombino all’imbarco dei traghetti. 

Complessivamente tra i fondi Pnrr sono previsti anche progetti assegnati attraverso bando coinvolgendo istituzioni pubbliche e private ma anche imprese. Tra gli altri fondi nazionali connessi al Piano anche quelli per la lotta all’eros io e costiera. 

I circa 4 miliardi in Toscana, sugli attuali 70 complessivi del Piano che alla sua conclusione dovrà impegnarne circa 250, con la relativa integrazione delle risorse per ogni regione, sono distribuiti così: circa 388 milioni sulla prima missione, dedicata a innovazione, tecnologia, connettività e cultura; oltre 1.200 sulla seconda, riferita ad ambiente e mobilità sostenibile; la terza missione, per trasporti e infrastrutture, impegna attualmente 302 milioni; per la missione numero quattro, istruzione, formazione professionale avviamento al lavoro, ci sono 420 milioni; 991 milioni per la missione numero cinque che si riferisce ai piani di rigenerazione, alla lotta alle disuguaglianze anche territoriali; la missione numero sei, dedicata alla sanità territoriale e innovazione del servizio sanitario ci sono 453 milioni.

Giani parla anche delle risorse nazionali per i quali ci sono già i decreti di impegno: tra questi i 95 milioni per il progetto bandiera della Toscana contro l’erosione costiera, “su dieci province, cinque si affacciano sulla costa”; 49 milioni per il ponte tra Signa e Lastra a Signa e 20 milioni per la nuova fermata ferroviaria Guidoni a Firenze.

Tra i ‘temi’ ricordati dal presidente lo sport – la voce entrata solo in un secondo momento nel Piano nazionale – che per la Toscana si stima possa valere 50 milioni a fronte del miliardo previsto a livello nazionale. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'avviso con le informazioni è stato diffuso dalla Capitaneria di porto di Portoferraio. Ecco le informazioni per gli interessati
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Elezioni

Attualità

STOP DEGRADO