Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:00 METEO:PORTOFERRAIO10°11°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 01 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
«Ragazzi, non guidate se avete bevuto e correte verso la felicità nel ricordo di Francesco»

Politica mercoledì 13 agosto 2014 ore 08:20

Un documento per il diritto alla pace

Alessia Del Torto

Alessia Del Torto spiega le motivazioni di Cambiamo in Comune



PORTOFERRAIO — Dopo il consiglio comunale di Portoferraio, il Presidente Alessia Del torto in qualità di capogruppo di Cambiamo in Comune interviene su un tema difficile quello della guerra e del diritto alla pace dei popoli.

"Due ore fa si è svolto il quinto Consiglio comunale di Portoferraio sulla “Tutela del diritto alla pace”. 

Gli eventi drammatici che stanno colpendo la Striscia di Gaza ci hanno portato a trattare questo tema nel più breve tempo disponibile affinchè la  nostra volontà di Pace venisse cristallizzata in un documento ufficiale redatto dal Coordinamento nazionale degli Enti locali per la Pace e i Diritti umani e approvato oggi all’unanimità dei consiglieri presenti.

L’idea iniziale, nata da un incontro pubblico svoltosi il 16 luglio presso la Sala della Gran Guardia sul tema della guerra nei territori Palestina-Israele, era quella di svolgere un Consiglio comunale aperto al pubblico al fine di poter far partecipare all'iniziativa anche i cittadini, i giovani, gli studenti e tutte le associazioni interessate, ma i tempi stretti non lo hanno permesso.

Con il nostro piccolo gesto di oggi, la speranza è quella di aver contribuire a dare forza e visibilità ad una voce comune nazionale che interrompa definitivamente il gravissimo bilancio delle vittime registrate dall’inizio delle operazioni di guerra: 1900 palestinesi uccisi di cui 430 tra bambini e adolescenti, 243 donne e 79 anziani; 9.567 feriti di cui 2.878. bambini, 1.854 donne e oltre 2.000 anziani; 67 morti israeliani di cui 65 militari e un cittadino straniero che lavorava in una cooperativa
agricola raggiunta da colpi di mortaio (dati Unicef).

Le ultime notizie dalla Striscia di Gaza ci riportano che ieri è stata accettata da Israele, Hamas e dalle altre fazioni palestinesi la proposta egiziana di una tregua di 72 ore sino alla mezzanotte di domani sera.

Purtroppo è' chiaro a tutti che, nonostante la tregua, la situazione è tuttora completamente aperta e difficile; Hamas ha reso noto che per una tregua duratura, i negoziati dovranno concentrarsi sulla revoca totale del blocco israeliano dalla Striscia di Gaza e l’esito è tutt’altro che scontato.

CAMBIARE IN COMUNE ha chiesto, insieme all’intero Consiglio, l’immediato Cessate il fuoco e la fine di ogni forma di violenza e di occupazione militare per una Pace duratura nella Striscia di Gaza ma, anche, in tutti quei territori dove intere popolazioni civili innocenti subiscono atti di guerra e violenza.
Alessia Del Torto
Consigliere comunale CAMBIARE IN COMUNE"


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
È questo il numero dei contagi accertati sull'isola nelle ultime 24 ore in bsse al monitoraggio giornaliero diffuso dalla Regione Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità