Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:24 METEO:PORTOFERRAIO18°20°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 24 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Rio de Janeiro, il Cristo Redentore illuminato con le foto del Papa

Attualità venerdì 24 luglio 2015 ore 12:43

Troppo caldo nell'asilo nido, le mamme protestano

Una nostra lettrice ci invia una segnalazione per denunciare le difficili condizioni di maestre e bambini nell'asilo nido di Portoferraio



PORTOFERRAIO — Troppo caldo anche per giocare. E' il senso della denuncia di una madre preoccupata per le condizioni climatiche che il proprio figlio di tre anni deve affrontare in queste torride giornate di fine luglio. 

La lettrice, e con lei le altre madri che hanno affidato i pargoli al Il Castello Magico, l'asilo nido comunale di Portoferraio, sono costrette a ritirare i bambini nella mattina per non esporli alla calura del mezzogiorno. Perchè nel nido non sono presenti impianti di condizionamento dell'aria e nemmeno qualche ventilatore.

"Sono la mamma di un bambino di quasi tre anni - scrive - che frequenta l'asilo nido Il castello magico a Portoferraio. Vi scrivo in quanto indignata dal menefreghismo mostrato dal nostro Comune verso le strutture ove accolgono bambini. 

Siamo a fine luglio e le condizioni climatiche sono critiche: nell'asilo non è presente nè un condizionatore nè un ventilatore. I bambini stanno in condizioni pessime, credo che in un forno ci sia meno caldo.

Io mi chiedo: ma invece di abbellire le piazze e pensare a spendere soldi per eventi inutili, il nostro sindaco non sarebbe meglio investisse in cose concrete e soprattutto in cose importati come il benessere dei bambini? 

E' un loro diritto frequentare asili e scuole e un dovere del signor sindaco far sì che questo sia possibile senza che i nostri bambini si debbano sentire male per il caldo.

Asili e scuole credo siano le prime strutture da mettere in sicurezza e da tenere sotto controllo: questa mattina ho dovuto prendere mio figlio alle 10,45 appena terminato il mio turno lavorativo per la preoccupazione del troppo caldo nella struttura. Non è giusto perché mio figlio adora andare all'asilo e adora le maestre che sono straordinarie e inventano ogni giorno un modo per tenere freschi i nostri bimbi.

Ma anche loro stesse anno il diritto di lavorare in un luogo fresco e salutare e non di arrivare a fine giornata stremate. Hanno portato loro stesse un condizionatore portatile per la zona nanna ma è una soluzione parziale visto che durante il resto della giornata stanno in ben altre stanze".

Raccogliamo l'appello delle madri del Castello e speriamo che l'amministrazione provveda quanto prima.

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Per soccorrere il ragazzo sono intervenute ambulanza e automedica. Era stato allertato anche l'elisoccorso Pegaso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Politica

Attualità