Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:13 METEO:PORTOFERRAIO10°13°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 09 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il dentista sotto accusa a Giletti: «Mi sono vaccinato il giorno dopo il braccio finto»

Cronaca mercoledì 08 gennaio 2014 ore 10:27

Tempi di attesa, costi e pazienti, il punto di vista di Francesco Semeraro

francesco semeraro
L'ospedale elbano

Servizi e disservizi sanitari e non, secondo il comitato elba sanità



ISOLAS D'ELBA — "Per un ecodoppler i tempi medi di attesa all’Elba sono di 154 giorni e per una visita oculistica 103". E' quanto scrive Francesaco Semeraro per i comitati elbani riuniti, con riferimento alle prestazioni della asl 6 e ai tempi di attesa dei pazient "iLa realtà purtroppo è ben diversa ed è stata fatta notare anche al Direttore Generale, con prenotazioni alla mano in conferenza dei Sindaci in cui erano presenti anche i giornalisti. I giorni di attesa per due ecodoppler sono una di 258 giorni l’altra di 217. La risposta lapidaria del Direttore Generale dell’Azienda è stata “Fuori c’è di peggio”. Però forniscono tabelle imprecise.

Per l’oculista le visite in regime istituzionale superano i quattro mesi e a volte, così come è successo qualche giorno fa a una Signora, oltre ad aspettare molti mesi, si è dovuta recare in continente spendendo €.165,28 di visita + nave per due persone con auto + benzina poiché il nostro ospedale non dispone di valide attrezzature per eseguire una visita post intervento.

La gente ha diritto alle visite specialistiche ambulatoriali e a esami diagnostici in strutture di sanità pubblica e nel proprio territorio e non essere obbligato o dirottato a visita privata o intramoenia.(visite a pagamento tra le mura dell’ospedale)

Questo spiega per quale motivo autorevoli privati investono in strutture sanitarie private enormi capitali in immobili, in attrezzature mediche e diagnostiche di alta tecnologia e un numeroso staff professionalmente preparato. Se rischiano i loro capitali, è perché sanno che la sanità pubblica è al collasso (queste strutture private eseguono esami e cure dopo pochi giorni dalla prenotazione) e perché oltre ad averne percezione, sono aiutati dai comportamenti delle Regioni le quali non erano e non sono preparate a questo enorme problema sociale che il titolo quinto le ha attribuito. Se sedici regioni su venti sono indagate per corruzione, truffa e peculato, sono la riprova che la sanità, i trasporti e l’istruzione dovrebbero tornare alla Stato.
Francesco Semeraro"


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il vento che soffia dalle prime ore della mattina ha causato disagi nei collegamenti marittimi fra Elba e Piombino. Ecco la situazione
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS