Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:PORTOFERRAIO17°20°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 24 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Napoli, strattonata e rapinata poi viene trascinata dal ladro con l'auto

Attualità lunedì 11 maggio 2015 ore 15:28

Svolta alla Camera per i presidi, Fazio resta

Approvato un emendamento nella Commissione Cultura della Camera che salva i dirigenti scolastici del concorso beffa: il preside Fazio può restare



ROMA — Dal cortile della scuola media di Marina di Campo alle aule di Montecitorio. Non sappiamo quanto l'accorata, ed educata, protesta del comitato Io sto con Fazio abbia influito sulla soluzione di un problema nazionale, ma ci piace pensare che se questo torto è stato raddrizzato, una parte del merito va anche alla delegazione elbana.

Un manipolo di genitori e insegnanti che hanno lottato per tenere al proprio posto il preside Enzo Giorgio Fazio mettendo in campo una protesta civile, mai sopra le righe, eppure efficace tanto da attirare l'attenzione dei media nazionali e far arrivare, fisicamente, le proprie ragioni fino alla Giunta Regionale e, unendo le forze con altri comitati, fino nelle mani del premier Matteo Renzi.

Che si è impegnato a risolvere la vicenda e, questa volta, ha mantenuto. Così, nel testo della riforma scolastica è stato inserito un emendamento che, notizia di poco fa, ha passato il vaglio della 7a Commissione Cultura ed istruzione della Camera dei Deputati.

Il testo dell'emendamento 7-bis, per la risoluzione della vicenda del Concorso dei Dirigenti Scolastici della Toscana, così recita: 

Art. 7-bis

4. Per le finalità di cui al comma 1, oltre che per quelle connesse alla valorizzazione di esperienze professionali già positivamente formate ed impiegate, i soggetti che hanno partecipato a tutte le fasi del concorso per esami e titoli per il reclutamento di Dirigenti scolastici indetto con decreto direttoriale del 13 luglio 2011, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, 4ª serie speciale, n. 56 del 15 luglio 2011 e che, al 28 febbraio 2014, prestano servizio con contratti di dirigente scolastico, sostengono una sessione speciale d'esame consistente nell'espletamento di una prova orale sull'esperienza maturata anche in ordine alla valutazione sostenuta, nel corso del servizio prestato. A seguito del superamento con esito positivo di tale prova, sono confermati i rapporti di lavoro instaurati con i predetti dirigenti scolastici.

La prova in questione dovrebbe svolgersi a breve (si pensa entro Giugno) dato che in contemporanea ballano anche altre questioni strettamente legate a questa come il successivo concorso nazionale per altri dirigenti scolastici, calendari didattici, etc e si tratterà sostanzialmente di dimostrare che questo periodo alla guida dell'istituto Giusti è stato virtuoso e proficuo. Cosa abbastanza semplice dato che tutta la protesta è partita esattamente dalla volontà di non perdere un dirigente capace ed amato.

Poi, stando alla vigente norma, sarà il dirigente a scegliere la scuola dove essere diretto e non abbiamo dubbi su quale sarà la scelta di Fazio.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incidente è avvenuto di notte sulla strada di San Giovanni in prossimità di un cantiere. Una ragazza è stata trasferita con l'elisoccorso a Livorno
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

CORONAVIRUS

Toscani in TV

Attualità