Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:PORTOFERRAIO25°26°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 15 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Lite a Varcaturo per un lettino in spiaggia: il video sui social
Lite a Varcaturo per un lettino in spiaggia: il video sui social

Attualità giovedì 09 maggio 2013 ore 19:55

Società della Salute, Marroni "Fondamentale la collaborazione con i comuni"



FIRENZE - “Le esperienze positive realizzate in questi anni dalle Società della Salute verranno potenziate e valorizzate. La collaborazione con i Comuni per noi è fondamentale”. Lo ha dichiarato oggi l'assessore al diritto alla salute Luigi Marroni. “Le Società della Salute – chiarisce l’assessore Marroni – sono nate con tre finalità: la gestione congiunta con i Comuni dei servizi socio-assistenziali; la governance e l’indirizzo insieme alle Asl; garantire la base della partecipazione. Le Società della Salute hanno prodotto risultati variegati in questi settori, evidenziando alcune esperienze particolarmente positive ed efficaci”. Luigi Marroni sottolinea che “le finalità per cui le SdS furono create sono valide e importanti, ed è nostro impegno portarle avanti, ma l’evoluzione della normativa avvenuta in questi anni e la generale esigenza di una semplificazione ci portano a domandarci se per seguire i fini individuati lo strumento giuridico attuale sia il più adeguato. Non si tratta quindi – prosegue Marroni – di domandarsi se vogliamo perseguire i fini per cui le SdS furono create, ma trovare una soluzione che superi l’attuale strumento giuridico”.“Noi abbiamo prodotto una proposta che abbiamo sottoposto all’Anci – informa l’assessore – e attendiamo a giorni osservazioni e proposte da parte loro. In questo momento siamo impegnati in un forte potenziamento dell’assistenza territoriale, come dimostra chiaramente la riforma in atto. Ad esempio – ricorda – stiamo realizzando le Case della Salute, che diventeranno 120; i letti di cure intermedie, fino a 500; e stiamo dando una nuova organizzazione ai medici di famiglia. Nel realizzare tutto questo, siamo in costante contatto e collaborazione con i Comuni. Il nostro obiettivo è aumentare e migliorare l’assistenza territoriale, e per noi la collaborazione con i Comuni è importantissima, indipendentemente dalla forme giuridiche che dopo averne discusso decideremo di adottare. Il tema non è quindi lo strumento giuridico che sceglieremo, ma i fini che ci siamo preposti di raggiungere. Le esperienze positive, i buoni risultati ottenuti in questi anni non saranno certo cancellati, ma sicuramente potenziati e valorizzati”.

Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
In una nota congiunta fra Comune di Portoferraio e Parco Arcipelago Toscano si fa il punto sulla destinazione dell'immobile storico
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità