Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:46 METEO:PORTOFERRAIO12°15°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 22 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La festa dell’Alcione per la promozione in serie C: è la prima volta in 72 anni

Attualità martedì 18 novembre 2014 ore 15:23

Segnini attaca: "Opere finanziate e ferme"

In una nuova lettera l'ex sindaco elenca le opere infrastrutturali da realizzare e che la nuova amministrazione dovrebbe mettere in cantiere



CAMPO NELL'ELBA — Usa toni ironici, questa volta, Vanno Segnini che torna all'attacco del suo successore in municipio. Il tema sono i lavori pubblici con particolare riferimento a quelli di salvaguardia idrogeologica.

"Ci ha fatto molto piacere apprendere dell’elezione del nostro Sindaco Lambardi nel Consiglio Provinciale in rappresentanza, oltre che della formazione politica a cui ha aderito, anche del territorio elbano ed in particolare del nostro Comune. Il nostro compiacimento è determinato anche dal fatto che la sua presenza in Provincia, consentirà, ci auguriamo, di superare il costante disinteresse degli amministratori “livornesi” per i servizi che tale ente è tenuto ad erogare anche agli elbani. 

Ci riferiamo alla situazione dell'istruzione superiore caratterizzata da persistente stato di precarietà delle strutture ed alla condizione delle strade provinciali, dissestate e spesso invase da vegetazione. Ma, oltre alle attese come elbani, ne abbiamo ancora più specifiche come campesi, che grazie all’impegno del Sindaco Lambardi possano essere finalmente portati a termine i lavori finanziati e mai eseguiti dalla Provincia di Livorno che interessano il nostro territorio. 

Ci riferiamo prima di tutto alla ormai “storica” rotonda di La Pila (come noto si tratta di un'opera sicuramente importante sotto il profilo viario ma soprattutto indispensabile per la sicurezza idraulica del territorio circostante) che è ferma dal lontano 2002, che è stata finanziata anche con soldi dei campesi e per la quale sono stati fatti espropri da parte del Comune di Campo. 

Ci riferiamo anche alle due opere post-alluvione che interessano il fosso degli Alzi e quello del Bovalico (finanziate dall'Amministrazione Segnini e fuori patto di stabilità) per il rifacimento di alcuni tratti degli argini dei due fossi. Ci riferiamo infine all'escavo del Bovalico (opera gestita dalla Provincia in accordo con il Consorzio di Bonifica). 

Ne viene parlato da lungo tempo ma i lavori non partono. Infine, ci sia permessa un’ultima raccomandazione al dr. Lambardi, questa volta come Sindaco, sempre in tema di lavori idraulici: dobbiamo purtroppo rilevare che due importanti opere, già coperte da finanziamenti, non sono ancora in esecuzione quali i “lavori a monte del fosso dell’Orzaio” (si tratta di un affluente del fosso degli Alzi) finalizzati ad imbrigliare le acque di quella zona ed il “completamento della sistemazione idraulica del fosso Pila Galea”. 

Si tratta di poco meno di 320 mila euro di lavori. Anche questi interventi, assieme a quelli a carico della Provincia, se eseguiti, potrebbero ridurre la fragilità del nostro territorio. 

Questi sono i nostri suggerimenti (oltretutto di pronta realizzazione) per ridurre le preoccupazioni espresse nel video messaggio del Sindaco-Consigliere provinciale Lambardi in tema di sicurezza idraulica del territorio. Siamo sempre più convinti che i risultati siano molto più convincenti delle parole".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I proprietari ormai anziani devono trasferirsi in paese e cercano una sistemazione per il pony. Ecco le informazioni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Cronaca

Attualità