comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 19°31° 
Domani 18°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 06 luglio 2020
corriere tv
Decreto rilancio, ecco le novità da sapere

Attualità giovedì 12 marzo 2015 ore 19:26

Sanità, firmato il documento Elba

La conferenza dei sindaci licenzia il documento da portare in Regione. Come anticipato si punta all'ospedale di base e al centro di ricerca con Pisa



RIO ELBA — Una conferenza dei sindaci combattuta fino alla fine (e anche un po' oltre) ha finalmente raggiunto la sintesi delle varie proposte e, con la soddisfazione di tutti, ha rilasciato ufficialmente la proposta di riforma sanitaria che passa da oggi sotto il nome di Documento Elba.

I punti fondamentali, l'insularità per avere la qualifica di ospedale di base per il presidio elbano e una collaborazione con l'ateneo pisano, li avevamo già anticipati nei giorni scorsi ma nei due passaggi successivi (commissione e seduta plenaria) alcuni correttivi sono stati inseriti.

La premessa fondamentale dell'intero documento è la specificità insulare che comporta una diversa gestione sanitaria, soprattutto nel campo dell'emergenza-urgenza. Si punta quindi a servizi specialistici di buon livello per essere curati in loco e il trasferimento riservato alle patologie gravi.

L'accento viene posto su due aspetti derivanti dall'insularità: le avverse condizioni meteo che inficiano il diritto alla salute degli elbani rispetto a chi vive nel resto della Toscana e il danno economico (e di immagine) derivanti da una offerta sanitaria deficitaria.

Secondo il documento firmato dai sindaci la domanda ospedaliera elbana conta 3863 ricoveri ordinari e in day hospital di cui 1094 sono soddisfatti fuori dal territorio dell'isola. Il valore economico sottratto al presidio di Portoferraio ammonterebbe quindi a oltre 5 milioni di euro equivalente a circa 50 posti di lavoro a tempo indeterminato. I trasferimenti fuori dall'Elba costerebbero alla comunità oltre 3 milioni di euro che si vanno ad aggiungere ai mancati introiti precedenti.

La classificazione dell'ospedale elbano come Ospedale di base vorrebbe dire innanzitutto portare a 124 i posti letto dagli attuali 75. Sull'emergenza urgenza si punta a due medici per turno e rinforzo nel periodo estivo con aumento del personale infermieristico. Un regime di guardia attiva e pronta disponibilità h24 con un laboratorio di analisi con reperibilità notturna e festiva. 

Nel documento si chiede una traumatologia e una chirurgia d'urgenza di alto livello e una cardiologia con reperibilità. Si chiede anche un potenziamento del 118 gestito dalla Centrale oprativa con punti Pet aperti tutto l'anno con servizio h24 a Portoferraio. Uno sguardo attento viene riservato anche alle zone disagiate e periferiche come Marciana e Pomonte.

Un punto fondamentale è il potenziamento della sub intensiva e il reparto di neonatologia di primo livello che può diventare di secondo livello in attesa del trasferimento in strutture specialistiche. 

Rispetto al documento già anticipato due sono le novità. Si cerca di far venire e mantenere sull'isola il personale medico puntando ai due terzi di operatori stanziali. Per aiutare in questo senso il sindaco di Portoferraio Ferrari ha annunciato la prossima disponibilità del Comune a mettere a disposizione 6 appartamenti per costituire una foresteria. 

Altro punto, controverso fino alla fine, è la possibilità, per il reparto di chirurgia, di avvalersi "delle risorse del sistema aziendale" nell'eventuale difficoltà di garantire un adeguato livello delle prestazioni. Se dietro questa formula ci si legge l'idea di rete ospedaliera, che tanti attriti aveva creato, non ci si va molto lontano.

L'intera proposta verrà presentata da tutti i sindaci sabato mattina all'assessore regionale alla sanità Luigi Marroninche verrà in visita all'ospedale di Portoferraio.

Resta anche la novità svelata nei giorni scorsi della collaborazione con l'università di Pisa per un percorso che porterà l'Elba a essere considerata come laboratorio di ricerca e la possibilità di far entrare l'isola nel percorso di formazione universitario.

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata



Tag
 
Orario voli Silver Air Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Cronaca

Attualità