Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PORTOFERRAIO20°33°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 12 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quando Calenda diceva: «Non farò politica con Renzi, l'ho detto 6 mila volte. Mi fa orrore»

Attualità martedì 28 marzo 2017 ore 15:13

Riapre il museo archeologico minerario

Dal 31 marzo riapre il Museo archeologico del Distretto minerario, nel mese di aprile sarà aperto tutti i fine settimana



RIO NELL'ELBA — Da venerdì 31 marzo il Museo civico archeologico del Distretto minerario, che si trova a Rio nell'Elba in via Mazzini, sarà aperto tutti i fine settimana. 

Il museo riese è un unicum nel suo genere perché accompagna gli ospiti alla scoperta della storia e di storie del territorio dell'Isola d'Elba, e in particolare del versante orientale, legato allo sfruttamento delle risorse minerarie fin dall'antichità. 

Le teche, che richiamano il colore del ferro e dell'archeologia industriale, custodiscono preziosi reperti di varie epoche, ritrovati in varie zone dell'isola ma anche restituiti dal mare. Il percorso si sviluppa a partire dall'epoca moderna con la collezione di minerali elbani della Gente di Rio. 

Si tratta di circa 200 campioni che testimoniano la ricchezza geologica e mineralogica dell'isola. La visita poi si sposta al piano rialzato con i corredi funerari della Grotta di S. Giuseppe, testimonianze della vita di una comunità che, a partire dal III° millennio a.C., già forgiava piccoli oggetti in rame, produceva vasi e ciotole e costruiva le proprie armi con pietre locali e con ossa. 

Si passa poi all'Età del Bronzo con i reperti archeologici della collezione di Raffaello Foresi, fra cui è possibile osservare attrezzi da lavoro nei campi ma anche oggetti ornamentali. 

Nel Museo sono presenti anche testimonianze del periodo etrusco e del periodo romano. L'ultima teca è invece dedicata al ciclo del ferro, attraverso reperti d'epoca tardo-medievale rinvenuti sul Monte Serra, dove gli archeologi hanno trovato i resti di un'abitazione con annessa officina. 

Per scoprire queste ed altre curiosità, il Museo nel mese di aprile sarà aperto nei seguenti giorni ed orari: venerdì mattina ore 10.30-12.30, pomeriggio ore 16.30-19, sabato mattina ore 10.30-12.30, pomeriggio ore 16.30-19 e domenica mattina ore 10.30-12.30.

Domenica 16 e lunedì 17 aprile (Pasqua e Pasquetta), martedì 25 aprile come aperture straordinarie.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Purtroppo è stato inutile ogni tentativo di rianimazione effettuato dai soccorsi intervenuti nella notte nella sua abitazione
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

Politica