Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:00 METEO:PORTOFERRAIO20°24°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 15 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Londra, Kate Middleton e la famiglia reale si affacciano dal balcone di Buckingham Palace

Politica giovedì 16 maggio 2024 ore 10:17

Continuità territoriale, il Pd attacca Corsini

Il motivo delle critiche è l'assenza dell'amministrazione comunale riese a due importanti incontri sul futuro dei collegamenti marittimi



RIO — "Nell’ultima seduta del Consiglio comunale, quella dello scorso del 30 aprile, il sindaco di Rio ha risposto a due interrogazioni del consigliere Casini, presentate con contributo del circolo Pd di Rio. Ambedue interrogazioni riguardavano la mancata presenza degli amministratori del comune agli incontri sulla continuità territoriale via mare".

Si apre così un intervento del Circolo Pd di Rio Marina e Cavo.

"All’assenza della riunione del 7 dicembre del 2023 che si è tenuta a Portoferraio fra l’assessore regionale Stefano Baccelli e sindaci del territorio, la provincia di Livorno e l'autorità portuale, - proseguono dal Pd - Corsini si è giustificato dicendo che “nessuno degli amministratori (di Rio, ndr) ha potuto intervenire per altri concomitanti impegni. In particolare l’assessore alla mobilità (Mirco Mancusi, ndr) ha dovuto presenziare webinar (seminario educativo-informativo, ndr) organizzato dalla presidente della provincia di Livorno sul tema -all’epoca ben più urgente- delle concessioni balneari marittime”".

"Per quanto riguarda, invece, l’assenza all’incontro con i sindaci dell’Elba, i marittimi di Toremar e i sindacati dei trasporti, del trascorso 5 aprile, il Corsini ha detto che il comune di Rio non era stato invitato. - aggiungono dal Pd - Cioè la stessa motivazione utilizzata per discolparsi riguardo all’assenza dell’8 giugno 2023 dell’Osservatorio sulla continuità territoriale". 

"A noi non resta che manifestare il nostro malcontento perché: a) se Mancusi il 7 dicembre dello scorso anno aveva un altro impegno, egli poteva essere sostituito dal sindaco, da un altro assessore, o da uno dei consiglieri delegati finora tenuti ai margini; b) se il comune di Rio non è stato invitato per la seconda volta a una riunione sulla continuità territoriale marittima, il sindaco allora batta i pugni sul tavolo di chi ha ignorato non tanto la sua presenza, quanto quella della comunità di Rio che ospita ben due dei tre scali (Rio Marina e Cavo) da cui dipende la continuità territoriale marittima dell’intera Isola d’Elba", concludono da Pd.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno