Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 06:30 METEO:PORTOFERRAIO18°32°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 13 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Salman Rushdie, il momento dell'accoltellamento a New York

Attualità venerdì 20 ottobre 2017 ore 11:54

Agorà, il campanile dei riesi approda in tv

Un fotogramma del collegamento di Agorà

La trasmissione di Rai 3 affronta la questione del referendum per la fusione fra Rio Elba e Rio Marina. E la polemica esplode in diretta



RIO ELBA — Rio Elba spinge per il "no" alla fusione, mentre Rio Marina è molto più motivato e possibilista nei confronti del "si". Questo è sembrato emergere questa mattina dalla trasmissione "Agorà" di Rai 3, che ha inviato una sua troupe all'Elba per discutere di quella che agli occhi distaccati di osservatori esterni appare come una evidente anomalia, otto comuni in pochi chilometri quadrati.

Due i collegamenti per illustrare le motivazioni che culmineranno nel referendum del 29 e 30 ottobre prossimi, con un'atmosfera decisamente diversa: a Rio Marina davanti alla telecamera c'erano i due vicesindaci, Rita Matacera (ormai ex, perchè il comune è comissariato) per Rio Elba, e Giovanni Muti per Rio Marina, oltre a Lelio Giannoni, esponente delle ragioni del sì alla fusione. "La proposta - è stato detto nei pochi secondi del collegamento - è partita dalle amministrazioni comunali, che hanno precepito le opportunità di sviluppo che ne deriverebbero"

Sorrisi e positività dalla Piaggia, ma non altrettanto al Buchino. Se ne è accorta subito l'inviata di Agorà,  che ha esordito: "Ma non è che a Rio Elba avete paura di essere fagocitati da Rio Marina?" Per le ragioni del "no" sono intervenuti dapprima Gaetano D'Auria, presidente della Polisportiva, e Anna Maria Contestabile, presidente del Circolo Pertini dell'Isola d'Elba. "Ma chi l'ha detto che ci si debba unire - ha esordito D'Auria - i sindaci prima non si parlavani neanche...". "Non vogliamo perdere le nostre tradizioni", ha aggiunto la Contestabile, mentre l'atmosfera cominciava a scaldarsi, ricordando le sassaiole di Santa Caterina e le rivalità fra i due paesi. Nel frattempo l'inviata sottolineava come  - durante la diretta - fossero arrivate sul posto alcune persone favorevoli al "sì", che erano però state mandate via a male parole.

Inutile sottolineare i commenti da studio dei partecipanti alla trasmissione, fra l'ilarità e il disappunto per una situazione evidentemente paradossale. La chiosa, forse il momento più vicino alla realtà della questione, l'ha fornita in chiusura il giornalista elbano Senio Bonini, che è uno dei conduttori di Agorà, in perfetto stile isolano:  "Rio Marina e Rio Elba? So' tutti riesi".


© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sul posto sono state attivate quattro squadre antincendio boschivo e vigili del fuoco. In decollo anche l'elicottero regionale
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

Attualità

Attualità