Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:15 METEO:PORTOFERRAIO23°28°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 23 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Nicola Tanturli, il momento in cui il bimbo viene portato in salvo dai carabinieri

Cultura lunedì 24 marzo 2014 ore 12:07

Restauri e tutela del patrimonio storico, i consigli di un cittadino

Giancarlo Amore critica alcuni recenti interventi e offre qualche consiglio all'amministrazione comunale di Portoferraio



PORTOFERRAIO — Ci scrive un cittadino di Portoferraio. Lui è Giancarlo Amore che esprime il suo dissenso su un recente intervento realizzato su un manufatto dal riconosciuto valore storico e artistico e aggiunge qualche commento su cosa fare e non fare per tutelare i beni della sua comunità! Con qualche consiglio agli amministratori comunali della città di Portoferraio.

"Piuttosto che restaurare la lapide in questa maniera,sarebbe stato opportuno almeno comprarla nuova - scrive Amore - Per lui il lavoro di restauro della lapide non è stato, per così dire, esemplare. E prosegue "Attenzione, sulla facciata della Villa Napoleonica è presente una preziosa “Meridiana”regalata alla Villa stessa,da una nobile famiglia se non erro nell’anno 1825". Per Giancarlo Amore, pressochè indispensabile che nessun intervento, venga fatto su quel manufatto da chi è già intervenuto sulla lapide.  Poi conclude "Sarebbe auspicabile che le Autorità preposte, (...) intervenissero prontamente visto che i danneggiamenti Medicei continuano indisturbati oramai da anni.

Per la “Meridiana”secondo me,oltre alla possibilità di essere restaurata dovrà avere concrete garanzie e seguita dall’occhio vigile di un vero assistente contrario. Sarebbe inoltre opportuno posizionare una stele che descriva con risalto i motivi del Suo essere,perché la Gente è questo che vuole, cioè conoscere. Avere a disposizione una Meridiana di tale importanza e non rendergli Giustizia è un vero peccato!!" 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
"Sequenza numerica utilizzata come simbolo di odio verso le forze dell’ordine". Individuati grazie alla videosorveglianza gli autori del gesto.
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Imprese & Professioni