QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 14°15° 
Domani 14°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 06 dicembre 2019

Sport sabato 21 settembre 2013 ore 21:50

Rallye Elba Storico, la vittoria è di Montini-Ognibeni



CAPOLIVERI - Il Rallye Elba Storico ha rivoluziona la classifica del Campionato Italiano Rally Auto Storiche. E così a vincere è stato il duo formato da Nicholas Montini e Michele Ognibeni. ma vediamo come è andata. "Ai blocchi di partenza erano tanti i piloti accreditati per la vittoria in gara, - raccontano dall'organizzazione - di questi quattro vantavano ambizioni nella rincorsa al titolo assoluto Tricolore. Matteo Musti, il leader della serie nazionale, avrebbe potuto chiudere la partita a suo favore, invece una panne all’impianto elettrico della Porsche 911 Rsr nei colori della Scuderia Piloti Oltrepo lo ha stoppato; il pilota della Piacenza Corse Lucio Da Zanche avrebbe potuto ereditare la prima piazza della classifica generale vincendo la gara, il valtellinese è stato però stato fermato a sua volta da una foratura ad una gomma posteriore della Porsche a pochi chilometri dall’arrivo tenendolo lontano dal podio. Davide Negri invece è riuscito in parte a confermare le ambizioni, non ha vinto ma è arrivato secondo, ribaltando una gara in ombra sino alle ultime tre prove speciali dove è stato velocissimo. L’exploi l’ha centrato il giovane Nicholas Montini, regolare nei due iniziali giorni di gara, cambiando passo nel finale quando è andato in testa alla competizione che ha poi vinto. Assieme a Michele Ognibeni, il portacolori del Team Bassano ha conseguito la prima vittoria assoluta della carriera nella gara più difficile della stagione. La classifica di campionato ha subito un rimescolamento e, soprattutto un avvicinamento nelle posizioni con Musti ancora primo, seguito al secondo posto da Montini, terzo è Negri e quarto Da Zanche. La cronaca della gara elbana è stata un susseguirsi di colpi di scena e cambiamenti al vertice, con cinque leader differenti a scambiarsi il primo posto della classifica. Un duello serrato tra piloti in gara per l’europeo e per le classifiche dell’italiano, infatti il primo ad andare in testa è stato “Pedro”, con la Lancia Rally 037, quindi Marchionni con la Porsche, poi Da Zanche, ancora “Pedro” sino alla rottura della trasmissione, quindi nuovamente da Zanche sino alla rottura della frizione ed una foratura, così è salito Salvini in progressione con la Audi, quindi il sorpasso finale di Montini con la Porsche.In Gruppo 2 vittoria di Ormezzano e Tognana, venti anni dopo l’ultima partecipazione all’Elba con la Talbot Lotus, e dopo aver ereditato la prima piazza da Carissimi e Cecchi, fermati dalla rottura del motore al termine della prima tappa. Zampaglione e Livecchi dominano il 1. Raggruppamento, nonostante una defaillance del motore della Porsche 911 S. Sono Tiziano e Francesca Nerobutto ad aggiudicarsi le due gare conclusive del Trofeo A 112 Abarth, corse nelle due tappe con classifica separata, al termine di sfide combattutissime sul filo dei decimi di secondo ma che ha consegnato a Lisa Meggiarin e Anna Ferro l’alloro della vittoria finale in campionato".
Classifica di gara dopo 14 prove speciali: 1. N. Montini - Ognibeni (Porsche 911 RS) in 1h40’33”2; 2. Salvini - Tagliaferri (Audi Quattro A2) a 3”5; 3. Negri – Zegna (Porsche 911 RSR) a 1’41”; 4. Brazzoli - Barone (Lancia Rally 037) a 1’49”; 5. Jensen - Pedersen (Lancia Rally 037) a 2’14”3; 6. Wagner - Zauner (Porsche 911 SC) a 3’11”3; 7. Werner - Edelmann (Audi Quattro) a 3’57”3; 8. Calzolari - Scalabrini (Ford Escort RS) a 4’23”7; 9. Da Zanche - Oberti (Porsche 911 RS) a 4’45”4; 10. Andreis – Farina (Porsche 911 RS) a 4’45”9.


Tag

Otto e mezzo, Santori contro Sallusti: "Ha gli occhi foderati di prosciutto"

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità