Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:45 METEO:PORTOFERRAIO16°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 25 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Atleta iraniano di MMA prende a calci ragazza che non indossa il velo

Cronaca venerdì 26 gennaio 2024 ore 18:35

Sicurezza alimentare, report dei controlli 2023

Ecco tutti i controlli, le sanzioni e le denunce da parte dei carabinieri del Nas per garantire la salute dei cittadini



PROVINCIA DI LIVORNO — I carabinieri del NAS – Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Livorno, nell’ambito dei propri compiti che spaziano dalla sicurezza alimentare alla tutela della salute dell’animale, dal contrasto dell’abusivismo delle professioni sanitarie alla sicurezza farmaceutica ed alla correttezza dei servizi di cura ed assistenza sanitaria, dalla filiera degli allevamenti alla produzione di fitosanitari e mangimi destinati all’agricoltura, nel 2023 hanno effettuato 656 ispezioni, rilevando 122 irregolarità procedendo alla segnalazione di 113 persone all’autorità amministrativa, 20 all’autorità giudiziaria e ad elevare 187 sanzioni amministrative per un importo complessivo di oltre 100.000 euro.

In una nota viene fatto il punto sulle attività svolte dai carabinieri del Nas nel 2023.

Oltre 300 i controlli rivolti al settore della somministrazione di alimenti e bevande (ristorazione, bar, distribuzione) con 13 strutture sottoposte a chiusura per pessime condizioni igienico-sanitarie (presenza di sporco diffuso e pregresso, escrementi di animali infestanti), 35 i sequestri cautelari di prodotti alimentari irregolari a causa della mancata tracciabilità di origine e di irregolarità nelle modalità di conservazione, eseguiti per lo più nei bazar e siti di ristorazione etnica (ristoranti cinesi, kebab etc.).

A tutela dei processi di acquisto e consumo volti ad assicurare un elevato livello di tutela dei consumatori e degli utenti da ingannevoli forme commerciali, soprattutto nel campo dei cosmetici, 30 i controlli eseguiti per lo specifico target per lo più rivolti nei bazar etnici, con 6 le violazioni riscontrate per sanzioni pari a 6000,00 euro e 145 confezioni di prodotti (creme, oli per capelli) sequestrati in materia di codice del consumo. In campo sanitario sono state denunciate  in stato di libertà 17 persone, tra cui l’autore di reati predatori in danno di farmacie del capoluogo, all’interno delle quali asportava cosmetici di noti brand, e coloro resisi responsabili di aver abusivamente esercitato una professione sanitaria per la quale era previsto un titolo abilitativo od un adeguato titolo di studio: si è trattato di casi per lo più riconducibili a figure di fisioterapisti o infermieri abusivi che svolgevano l’illecita attività in studi, palestre o strutture residenziali per anziani; i predetti, in assenza di adeguato titolo o formazione, valutavano autonomamente terapie da eseguire sottoponendo i pazienti a trattamenti per la cura di disturbi riconducibili a patologie.

Infine tre le persone sanzionate per le violazioni alle disposizioni in materia di sicurezza per gli esercenti le professioni sanitarie e socio-sanitarie, sancite dalla Legge 113/2020, responsabili di aver tenuto in danno dell’utenza sanitaria atteggiamenti aggressivi, minacciosi e/o offensivi (2 episodi accaduti nel nosocomio livornese, uno in quello di Piombino).


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono sette le ragazze che hanno superato la prima preselezione del concorso che si è svolta a Porto Azzurro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità