QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 13°13° 
Domani 12°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 26 febbraio 2020

Cronaca venerdì 28 giugno 2019 ore 12:51

Turista soccorsa via mare dai Carabinieri

Foto di repertorio (da www.carabinieri.it)

La donna era caduta in un sentiero panoramico e si era procurata una frattura ad una gamba. La motovedetta dei Carabinieri l'ha soccorsa via mare



PORTOFERRAIO — La scorsa settimana i Carabinieri della motovedetta della Compagnia di Portoferraio hanno soccorso una donna ferita sulla spiaggia della Lamaia, trasportandola via mare all’ospedale di Portoferraio, insieme ai soccorritori della Croce Rossa di Marina di Campo.

La donna, che si trovava in vacanza sull’isola, si era procurata una frattura alla gamba a causa di una caduta durante una passeggiata in un sentiero panoramico che l’aveva fatta scivolare lungo una ripida scarpata e cadere sulla spiaggia della Lamaia. 

I soccorsi intervenuti, dopo aver prestato le prime cure alla turista ed immobilizzato l’arto fratturato, si sono accorti che a causa del terreno impervio non sarebbe stato possibile trasportarla sulla strada per poi trasferirla in ospedale mediante autoambulanza.

Perciò, come si legge in una nota del Comando Carabinieri di Portoferraio, si è deciso di effettuare il trasferimento via mare, e non appena la segnalazione è giunta alla Centrale operativa della Compagnia Carabinieri, i militari della motovedetta si sono immediatamente attivati e, mediante un gommone in dotazione, hanno raggiunto in poco tempo la spiaggia, nonostante le avverse condizioni meteo causate dalla pioggia e dal vento di scirocco, e trasportato la donna, insieme al marito ed ai sanitari, presso la banchina di Calata Italia, dove l'aspettava un'ambulanza. 

Il Comandante della Compagnia Carabinieri di Portoferraio, complimentandosi con i militari soccorritori dell’equipaggio e con il comandante della motovedetta d’altura CC 809 “Stefanizzi”, il Lgt. C.S. Salvatore Veccia ha sottolineato la professionalità e l’abnegazione dei militari operanti anche in circostanze avverse e la costante azione di vigilanza e tutela del cittadino esercitata dall’Arma sul territorio come nelle acque territoriali. 



Tag

Il vice ministro della Salute iraniano suda in conferenza: positivo al coronavirus

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità