Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 06:39 METEO:PORTOFERRAIO14°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 02 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Lukaku in lacrime dà un pugno alla panchina dopo l'eliminazione del Belgio

Attualità lunedì 25 febbraio 2019 ore 15:05

Turismo, scuola e formazione per il futuro

Veduta di Portoferraio

Renato Corrado de' Michieli Vitturi si esprime sull'incontro avvenuto all'Elba con l'assessore regionale a Istruzione, formazione e lavoro, Grieco



PORTOFERRAIO — In merito all'incontro, promosso dal PD e avvenuto a Portoferraio nei giorni scorsi con l'assessore regionale a Istruzione, formazione e lavoro, Cristina Grieco, Renato Corrado de' Michieli Vitturi, esprime alcune considerazioni.

"Ho voluto partecipare, da genitore, - spiega de' Michieli Vitturi - per capire cosa ci possiamo aspettare dalla Regione in questo ambito, e se mai possiamo contribuire nel fornire una lettura della realtà elbana al fine di meglio orientare gli interventi regionali. Devo dire che, dopo la descrizione dello stato dell'arte, gli interventi sono stati piuttosto interessanti ed il dibattito ha preso una piega dal mio punto di vista inattesa, con proposte di azioni, anche concrete, da intraprendere".

Durante l'incontro il dibattito è andato sul tema del turismo. 

"E in tale contesto due interessanti interventi, - spiega de' Michieli Vitturi - prima di un operatore del settore e quindi di un dirigente scolastico, hanno subito messo il dito nella piaga: molti operatori preferiscono impiegare personale scarsamente qualificato, pagandolo meno (ovviamente a discapito della qualità del servizio, ma chi se ne frega...) ed in generale, come ha ben evidenziato Graziano Rinaldi in un suo recente contributo, non abbiamo ancora deciso che turismo vogliamo fare".

"Se vogliamo fare crescere la qualità della nostra offerta dobbiamo fare scuola di accoglienza a tutti i livelli, - spiega de' Michieli Vitturi - a partire dalle scuole elementari. Insegnare ai nostri ragazzi l'amore per il proprio territorio rende i cittadini di domani i migliori promoters del prodotto Elba, educandoli al contempo ad una cultura dell'ospitalità che si è persa. Nel passaggio dall'economia agricola a quella turistica, i primissimi operatori conservavano ancora tale cultura e sicuramente questo rendeva l'Isola una meta speciale anche per i frequentatori più esclusivi (una mia carissima amica, figlia di uno dei primi albergatori elbani, la cui struttura peraltro sorgeva lontano dal mare, mi mostrò una foto di lei bambina tra Liz Taylor e Richard Burton!)". 

De' Michieli Vitturi sottolinea poi la necessità di formare una classe imprenditoriale.

"Per fare questo non basta la formazione in senso stretto - spiega - ma occorre approntare strumenti ulteriori al fine di aiutarli a sostenere, concretamente, la realizzazione dei loro progetti innovativi (accesso al credito, servizi di tutoraggio, consulenze specialistiche ecc...). Ma non basta: occorre anche fornire alle nuove generazioni gli strumenti culturali ed organizzativi affinché possano affrancarsi da una subalternità alla quale, per decenni, li abbiamo costretti. Dobbiamo dare loro fiducia e fare in modo che siano loro stessi non solo attori ma anche autori del proprio futuro". 

"Non siamo migliori di loro, - aggiunge - non siamo stati capaci di lasciare loro un mondo migliore di quello che ci hanno lasciato i nostri padri. Eppure i giovani sono tenuti ai margini, ritenuti degni di adeguata considerazione solo quando cominciano ad avere qualche capello bianco (salvo eccezioni di rapide ascese in particolari ed elitari consessi, dove peraltro conta tutto tranne che il merito...)". 

De' Michieli Vitturi ha inoltre apprezzato la visione dei dirigenti scolastici ma anche la proposta concreta del consigliere Gianni Anselmi "che ha suggerito di investire i giovani di questioni primarie, quale ad esempio la frammentazione amministrativa (un'isola, sette comuni), che riguardano il presente di tutti ma anche, soprattutto, il 'loro' futuro.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I carabinieri intervenuti per calmare l'uomo hanno scoperto che si trovava in Italia in modo irregolare. Scoperte altre situazioni di irregolarità
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità