Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 22:00 METEO:PORTOFERRAIO13°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 17 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Scuola, Bianchi: «Vaccino obbligatorio per la tutela di tutti»

Attualità venerdì 07 ottobre 2016 ore 15:36

Tassa di sbarco, deliberato l'aumento a 3,50 euro

In attesa delle indicazioni contenute nella prossima legge finanziaria i sindaci elbani confermano la decisione di aumentare la tassa di sbarco



PORTOFERRAIO — Si riprende da dove si era lasciato: la conferenza dei sindaci che si è riunita questa mattina nella sala consiliare di Portoferraio ha rinnovato l'intenzione di portare, a partire dal 2017, la tassa di sbarco a 3,50 euro per gli adulti e 2,50 euro per i minori paganti.

Una decisione che riannoda il filo della discussione intorno alla tassa di sbarco sospesa a maggio per sopraggiunta stagione turistica ma che non sposta di una virgola gli intendimenti dei sindaci elbani, convinti di procedere sulla strada dell'aumento.

La volontà espressa all'unanimità è però ancora sub iudice: prima che l'aumento deliberato sia effettivo si attendono le indicazioni contenute nella prossima legge di Stabilità che passerà al vaglio del Parlamento e che dirà se la pressione fiscale complessiva potrà essere aumentata e quali sono i margini di manovra per la amministrazioni comunali o se verrà invece replicato lo stop agli aumenti locali in vigore per il 2016.

Un quadro più chiaro sulla situazione emergerà probabilmente nella riunione dell'Ancim del 18 ottobre a Roma che tratterà esattamente questo argomento e alla quale almeno un rappresentate elbano sarà presente dato che Andrea Ciumei, sindaco di Marciana Marina ne è vice presidente. 

Il rischio che si vuole evitare è di finire sotto i riflettori del Ministero del Tesoro in seguito a un aumento illegittimo e di dover poi restituire quanto preso.

La disciplina dell'imposta di sbarco sulle isole minori è stata infatti riformulata recentemente aprendo alla possibilità di aumento fino a 5 euro a passeggero, ma gli aumenti tariffari sono stati resi inapplicabili per l'anno in corso dal combinato disposto del collegato ambientale e della legge di stabilità 2016. 

L'articolo 33 del collegato ambientale descrive tuttavia come il nuovo contributo sia finalizzato a promuovere misure di green economy e a contenere l'uso eccessivo di risorse naturali.

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Questo il bilancio dei nuovi casi positivi al Coronavirus registrati sull'isola nelle ultime 24 ore. Oggi non sono stati effettuati tamponi
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità