Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 22:00 METEO:PORTOFERRAIO13°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 17 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Scuola, Bianchi: «Vaccino obbligatorio per la tutela di tutti»

Cronaca lunedì 04 aprile 2016 ore 13:20

Svaligiato il bar Residence

Torna a colpire la banda delle slot, questa volta preso di mira il bar sul porto: scassinate le macchinette per un bottino di migliaia di euro



PORTOFERRAIO — Un nuovo furto con scasso, questa volta al bar Residence di Portoferraio. Ignoti si sono infatti introdotti nel locale che affaccia sul porto e hanno scassinato le quattro slot machine che si trovavano nel retro, il modus operandi ricorda da vicino altri colpi eseguiti nel bar della zona di Porto Azzurro e Capoliveri nei mesi scorsi

I ladri hanno forzato la grata che proteggeva la finestra dei bagni che si affacciano sul parcheggio a servizio del porto, una volta dentro si sono diretti verso le macchinette e ne hanno divelto i cassetti portando via un bottino che si aggira intorno alle migliaia di euro.

Ad accorgersi dell'accaduto sono stati i titolari nella prima mattina che hanno subito chiamato i carabinieri, giunti sul posto con una pattuglia del dell'aliquota operativa di Portoferraio, i militari hanno proceduto alla raccolta dei rilievi nella speranza di trovare indizi utili a fermare la banda.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Questo il bilancio dei nuovi casi positivi al Coronavirus registrati sull'isola nelle ultime 24 ore. Oggi non sono stati effettuati tamponi
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità