comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 18°20° 
Domani 19°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 29 settembre 2020
corriere tv
Coronavirus, Burioni: «Per ostacolare il virus servono le giuste precauzioni. Dipende da noi»

Cronaca giovedì 14 maggio 2020 ore 18:00

Spaccio di cocaina all'Elba, otto arresti

Guardia di finanza Portoferraio

La Guardia di finanza ha smantellato un traffico di droga con quartier generale a Portoferraio. Spacciati 2 chili di cocaina per 200mila euro



PORTOFERRAIO — La procura della Repubblica e la Guardia di Finanza di Livorno sono intervenute per stroncare un ingente traffico di spaccio e consumo di droga sull’intero territorio dell’Isola d’Elba. In base alla ricostruzione delle forze dell'ordine a capo del traffico di droga c'era una persona che affiancava alla sua attività autorizzata nel periodo di restrizioni anti-Covid anche un redditizio traffico di cocaina destinato ai consumatori elbani.

Nella mattinata odierna a operare sono stati 27 agenti della Guardia di finanza della Compagnia di Portoferraio supportati da 4 cani anti-droga. I finanzieri hanno dato esecuzione all’ordine della procura della Repubblica di Livorno a seguito dell’ordinanza di applicazione della misura cautelare personale degli arresti domiciliari scattata a carico di otto persone ed emessa dal Gip del Tribunale labronico.

Nel corso delle indagini è stato appurato il traffico finalizzato allo spaccio e al consumo di più di 2 chilogrammi di cocaina per un valore di mercato pari a circa 200mila euro.

L'operazione, come riferisce il Comando provinciale di Livorno dalla Guardia di finanza in una nota, è arrivata al termine di investigazioni lunghe e complesse, iniziate nel gennaio 2019 e portate avanti con intercettazioni telefoniche e ambientali e con una serie di blitz effettuati sempre dalla Guardia di finanza di Portoferraio. In uno dei precedenti blitz era stato arrestato un elbano che, in una delle prime fasi delle indagini, era stato trovato in possesso di oltre 80 grammi di cocaina.

In base a quanto ricostruito, il “quartier generale” dei traffici illeciti, finalizzati allo spaccio e al consumo della droga, era proprio stabilito a Portoferraio, nell’ufficio della persona indagata. Le ordinanze di custodia cautelare hanno colpito anche altre sette persone ritenute sue complici, sia sul territorio elbano, sia, un ottavo, il fornitore della droga, a Roma.

Inoltre sono state identificate altre 27 persone, 3 delle quali sono state segnalate all’autorità giudiziaria e allo stato indagate e 24 a quella prefettizia per violazioni alla normativa antidroga.



Tag
 
Orario voli Silver Air Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità