Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:40 METEO:PORTOFERRAIO13°15°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 29 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanità, la classifica dei 250 migliori ospedali al mondo di Newsweek: Roma batte Milano

Attualità lunedì 02 dicembre 2019 ore 16:30

Sla, lettera aperta a Valentina Nenci

Valentina Nenci con Diversamente Sani Onlus

L'associazione Diversamente Sani Onlus scrive alla donna elbana affetta da Sla che, nonostante la malattia, continua a combattere con tanta grinta



PORTOFERRAIO — L'associazione Diversamente Sani Elba Onlus scrive una lettera aperta a Valentina Nenci, la donna elbana affetta da Sla che lo scorso anno ha lanciato una raccolta fondi per l'acquisto di un pulmino per i malati di Sla elbani e che, nonostante la malattia, continua a combattere con tanta grinta e coraggio.

Qui di seguito pubblichiamo la lettera di Diversamente Sani Onlus.

"Cara Valentina,

a volte la parola 'grazie' può apparire riduttiva e con te lo è veramente.

Pensiamo alla Sla come ad una condanna peggiore del cancro perché il cancro lo puoi combattere, curare, cronicizzare, mentre la Sla è qualcosa di così grande da non poter neanche immaginare una vita con questa malattia.

Una malattia che ti rende prigioniero del tuo corpo e che nell’immaginario comune ti chiude tra quattro pareti che ogni giorno sembrano avvicinarsi sempre di più tra loro, schiacciandoti.

Poi arrivi tu…con tuo marito e il tuo bambino e riscrivete una storia di vira con la Sla.

Ritrovate il coraggio di aprirvi a nuove amicizie, forse a vere amicizie.

Cara Valentina, forse non sappiamo dirti cosa significhi vederti vivere con gioia e altruismo, che rivoluzione rappresenti il tuo volto sorridente nonostante la stanchezza, i tuoi occhi brillanti tra le persone che anche ieri si sono aggregate grazie al tuo esempio e hanno fatto qualcosa per gli altri, contribuendo a rendere la nostra vita migliore, anche solo per una sera o forse per un futuro che dobbiamo ancora scrivere.

Crediamo che avere la Sla significhi morire senza perdere per un attimo la lucidità ma moriamo veramente quando non abbiamo sogni, desideri, quando sprofondiamo nel nostro dolore e non quando combattiamo l’ignoranza di chi prova pietà per noi o la paura di chi non riesce a guardarci e vedere una persona nella sua interezza.

Combattiamo tutti: la malattia, la paura della morte, l’ignoranza…ma tu combatti l’oscurità, indossando un mantello travestito da coperta e un sorriso come scudo.

Grazie Valentina per essere una donna rivoluzionaria e per averci reso parte della tua rivoluzione.

Con affetto,

Diversamente Sani Onlus".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La presidente della Pubblica Assistenza Capoliveri spiega quanto accaduto sul porto di Piombino ad un mezzo con due pazienti oncologici a bordo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Cronaca