Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PORTOFERRAIO20°22°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 20 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Draghi agli studenti: «Devo tanto a mia moglie, senza di lei chissà quante fesserie avrei fatto»

Attualità lunedì 03 ottobre 2016 ore 10:50

Sciopero dei bus il 5 ottobre

​La FILT Cgil e UILTrasporti hanno indetto uno sciopero di 8 ore per il 5 ottobre in attesa dell'esito del Tar per l'assegnazione della gara del tpr



PORTOFERRAIO — "In questo quadro, purtroppo - scrivono le rappresentanze sindacali - dobbiamo rilevare che gli altri sindacati aziendali giustificano di fatto l’operato dell’azienda, dichiarando che la pratica delle esternalizzazioni del servizio e delle manutenzioni è legittima. 

Sarebbe legittimo, quindi, mettere a rischio la sicurezza di lavoratori e utenti, mentre i primi svolgono il proprio mestiere e i secondi stanno, per esempio, tornando a casa da scuola o dal lavoro? Come tutti ormai sapranno nei giorni scorsi un altro autobus della CTT Nord ha preso fuoco: solo la professionalità e la prontezza dell’autista ha consentito di evitare una tragedia con ben più gravi conseguenze. 

Non è la prima volta che ciò accade sia nella Provincia di Livorno che in quella di Pisa. Ci chiediamo le cause che portano a questi avvenimenti, una domanda che è necessario si pongano anche i cittadini e gli amministratori locali. Da parte nostra, più volte, abbiamo denunciato lo stato di abbandono dei mezzi e del servizio. 

Le manutenzioni vengono esternalizzate e ai lavoratori dell’officina e dei depositi vengono fatti fare solo interventi di routine. Sono anni che denunciamo la mancanza di pezzi di ricambio e una organizzazione aziendale  evanescente che, invece di investire sulla qualità della forza lavoro esistente in azienda, preferisce esternalizzare, a partire dalla gestione dei pneumatici fino alla non adeguata riparazione dei bus, visto che ormai, considerata la vetustà, avrebbero bisogno di essere dismessi e sostituiti con mezzi nuovi. 

La conseguenza di questa cattiva organizzazione si riflette sul servizio: sono decine e decine i turni che ormai vengono affidati a vettori esterni all’azienda, a breve altri 3 turni/uomo delle residenze di Pontedera e di Larderello saranno sub-affidati. Questa pratica si riflette anche sulle assunzioni, aumentando la precarietà dei lavoratori che, assunti a tempo determinato, non vengono trasformati a tempo indeterminato. Ormai da 6 anni non si assume più nessun autista, nonostante siano avvenute più di cento uscite per varie motivazioni". 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incidente è avvenuto nella notte a Capoliveri. Un uomo e una donna sono stati trasferiti con l'elisoccorso fuori Elba
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Elezioni

Attualità

Attualità

Attualità