comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 23°25° 
Domani 24°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 11 luglio 2020
corriere tv
Francesco Bellomo, magistrato destituito perché pretendeva minigonna per le allieve, fa ancora lezione tra le proteste degli allievi che gli gridano «vergogna»

Sport lunedì 18 novembre 2019 ore 08:20

Rugby Elba Etruria, vinta la sfida con Olbia

Foto di repertorio

Nonostante un contrattempo sabato si è svolta la quarta prova di Campionato di serie C. I ragazzi elbani e piombinesi sono sempre più affiatati



PORTOFERRAIO — Percorso quanto mai travagliato per l’anticipo della quarta giornata del Campionato nazionale di rugby serie C. L’incontro era stato spostato a Piombino sabato 16 alle ore 15, accogliendo la richiesta dei sardi e così inserito nel calendario ufficiale con tanto di conferma alle squadre ma, all’ora convenuta, l’arbitro non si è presentato. Contattato telefonicamente l'arbitro, che avrebbe dovuto essere presente, ha fatto sapere di trovarsi a casa a Roma, visto che dalla direzione nessuno aveva provveduto ad avvisarlo dell’anticipo. 

La situazione ha assunto poi toni surreali quando, a seguito di telefonate convulse con la Federazione (l’Olbia era venuta parte in aereo e parte in nave) si prospettava la partita persa a tavolino per l’Elba, a cui toccava l’onere di procurare l’Arbitro in caso di impedimenti.In realtà erano presenti altri arbitri ma non abilitati a campionati nazionali. Alla fine, con una deroga volante, si è potuto disputare l’incontro, sotto una pioggia ormai scrosciante e con i riflettori accesi.

Partenza fulminante dell’Olbia che ha rubato una mischia e complice il posizionamento difensivo si è involata in meta in prima fase che è anche stata trasformata. Sembrava ripetersi il calvario dei ragazzi di Ghini che però sono sempre più squadra e hanno reagito andando in meta due volte con Lavista Lorenzo. Le mete non sono state trasformate ed il 1° tempo si chiude è chiuso sul 10 a 7 per i padroni di casa.

Inizio secondo tempo ancora di marca sarda che sono andati in meta dopo una serie di ruck. La trasformazione ha portato l’Olbia in vantaggio sul 14 a 10. Poco dopo Piacentini ha colto nel segno i giallo-neri schiacciando in mezzo ai pali. La meta è stata trasformata e sulla pressione gli elbani hanno segnato ancora con Pisani. Una punizione trasformata da Viganego ha fissato il risultato sul 25 a 14 per l’Elba.

Formazione: La Vista L.; Viganego; Borsi; Delle Sedie; Ferretti; Pisani; Piacentini (Cap); Lupi; Catta; La Vista A; Scagliotti; Candida; Dominici; Cilembrini; Ercolani.

A disposizione: Sanità; Puliti; Bertelli; Genovesi; Oretti; La Vista Alberto; Esercitato.



Tag
 
Orario voli Silver Air Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Politica

Politica