Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:PORTOFERRAIO10°15°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 26 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Funerali di Stato per Attanasio e Iacovacci: la moglie dell'ambasciatore in prima fila con le figlie

Attualità giovedì 20 ottobre 2016 ore 10:15

Prezzo del biglietto sui monitor informativi

E' la provocazione lanciata dall'associazione albergatori: "Esponete i prezzi, sarà il turista a scegliere il traghetto che vuole usare"



PORTOFERRAIO — Non solo gli orari, ma anche i prezzi. E' questa la provocazione lanciata dal presidente dell'associazione albergatori Massimo De Ferrari durante l'assemblea che si sta svolgendo nella villa napoleonica di San Martino.

"Ogni risorsa economica deve invece essere indirizzata alla promozione ed all’installazione di cartelli informativi con i prezzi delle corse, prima dell’entrata nel porto - commenta - ci sembra indispensabile che le tariffe praticate dalle varie compagnie vengano rese note sui tabelloni elettronici. 

L’utenza deve essere informata sulle differenze tariffarie praticate dalle compagnie. Sarà esclusiva sua scelta anticipare o posticipare il passaggio sulla base del risparmio che può ottenere grazie alla concorrenza del mercato. 

Ma sull’argomento sembra esservi un tacito accordo tra le tre compagnie per evitare la pubblicizzazione dei propri prezzi, e per sfuggire così ad una possibile corsa al ribasso. Sostanzialmente meglio il silenzio a scapito della trasparenza".

Il discorso poi, ovviamente, si amplia sul tema dei trasporti marittimi e la concorrenza. "Purtroppo dobbiamo riperterci: occorre difendere la libera concorrenza sui porti. Non dimentichiamo che grazie all’ingresso di Blu Navy e di Corsica Ferries in questi ultimi anni i prezzi dei biglietti sono diminuiti, mentre sono cresciute le frequenze delle corse, si è elevata la qualità dei traghetti (oggi quasi tutti ristrutturati) e contemporaneamente sono risaliti i flussi di turisti verso l’isola. 

E’ quindi necessario che sia la Regione che la Port Autorithy non disattendano la prescrizione del Garante della Concorrenza con la quale si garantisce a Moby & Toremar non più del 60% delle corse, e in ottemperanza di questo si autorizzi il secondo traghetto a Blu Navy. 

Non dimentichiamoci che questa compagnia si è impegnata a garantire corse per tutto l’anno, con indubbi benefici per noi elbani oltre che per i turisti. La domanda presentata da Blu Navy è stata bloccata in passato per cavillosi problemi di sicurezza. Quest’anno è stata ripresentata. Ci auguriamo che abbia un esito diverso. 

Lancio l’ennesimo appello - conclude De Ferrari - circa le barriere verso l’Elba. Queste sono assolutamente superflue, non previste dalla legge oltre ad essere causa di code mostruose come nei giorni individuati come da bollino rosso".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità