Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:31 METEO:PORTOFERRAIO12°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 19 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quando Metsola non strinse la mano a Muscat

Attualità giovedì 03 maggio 2018 ore 16:40

Piano sanitario, chiesta base elisoccorso all'Elba

Il Pegaso del 118 sulla base del Monte Capanne

Ferrari: "Ci darebbe rapidità di soccorso nelle zone periferiche. A disposizione un terreno per costruire la base". Conferenza aggiornata a venerdì 11



PORTOFERRAIO — Si è tenuta regolarmente nel pomeriggio di mercoledì 2 maggio la Conferenza dei Sindaci sulla sanità che il sindaco di Portoferraio Mario Ferrari aveva voluto anticipare per lavorare sulle osservazioni pervenute dai colleghi sindaci nella riunione precedente.

“Abbiamo analizzato tutte le richieste fatte, inserendole nel piano - ha commentato Ferrari – la qualità delle previsioni da sottoporre per la ratifica all’Azienda Sanitaria e alla Regione Toscana era già di un livello importante, anche se forse non compreso a pieno a causa di un linguaggio troppo tecnico. Per evitare interpretazioni e strumentalizzazioni, dunque, abbiamo completato ed esposto il tutto in maniera più comprensibile”.

“Nel rispetto anche di chi possa pensarla diversamente – ha aggiunto il presidente della Conferenza dei Sindaci – abbiamo comunque deciso di aggiornare la riunione alla data precedentemente fissata di venerdì 11 maggio, attendendo quindi la presenza di tutti coloro che fino ad oggi avevano impegni inderogabili, con l’auspicio di poter giungere ad un documento finale condiviso all’unanimità in maniera di poterlo sottoporre quanto prima alla ratifica definitiva”.

Il sindaco Ferrari ha voluto fare anche una anticipazione: “Nella ultima elaborazione del Piano c’è la richiesta ufficiale di una presenza fissa dell’elicottero del 118 all’isola d’Elba. Questa nuova ipotesi, che speriamo possa essere condivisa dall’Azienda e dalla Regione, garantirebbe una maggiore rapidità di intervento nelle zone periferiche dell’isola e nell’arcipelago, con un margine decisamente più accettabile di tempo di intervento all’interno della ‘golden hour’, vale a dire quel periodo di tempo durante il quale vi è la più alta probabilità che un pronto trattamento medico possa evitare conseguenze letali per le persone colpite da gravi traumi o patologie. Questa sarebbe una grande conquista per il nostro territorio – ha concluso Mario Ferrari - e per raggiungerla prima possibile siamo anche pronti a mettere a disposizione un terreno di proprietà comunale per l’allestimento della nuova base elisoccorso a Portoferraio”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Questo il dato del bollettino settimanale dell'Asl Toscana nord ovest. Sono 280 le persone guarite dal Coronavirus nell'ultima settimana
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità