Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:00 METEO:PORTOFERRAIO16°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 18 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Gilda Sportiello, deputata 5stelle alla Camera: «Ho abortito e non me ne vergogno»

Spettacoli martedì 04 settembre 2018 ore 09:55

Mario Brunello torna all'Elba Festival

Il violoncellista Mario Brunello

Il grande violoncellista stasera al Teatro dei Vigilanti Renato Cioni si esibisce in concerto con l'Ensemble Camerata Fontainebleau



PORTOFERRAIO — L’Ensemble Camerata Fontainebleau, martedì 4 settembre alle ore 21.15, torna al Teatro dei Vigilanti “Renato Cioni” per un concerto che vede il ritorno all’Elba di quello che ormai è uno dei protagonisti più affezionati e attesi del Festival Elba Isola Musicale d’Europa: il violoncellista Mario Brunello. Saliranno sul palco del Vigilanti Maria Bader-Kubizek ( direttrice della Haydn Akademie Eisenstadt e componente della Chamber Orchestra of Europe) violino concertatore, Mario Brunello (concertista internazionale conosciuto per il suo straordinario potere di comunicazione della musica) violoncello, Raphael Bell (violoncellista americano con una importante carriera come solista, musicista da camera, insegnante e direttore di festival) violoncello e David Quiggle ( anche lui americano, ha partecipato a festival di musica da camera in tutto il mondo, uno dei fondatori e prima viola della Band Art) viola. L’ensemble aprirà la serata con il Concerto per viola e archi TWV 51:G9 di Georg Phillipp Telemann. Il Concerto è nello stile italiano, ma non secondo il modello tripartito "alla Vivaldi", bensì nei quattro movimenti ordinari della Sonata da chiesa e del Concerto grosso corelliani. Prosegue con Erbarme dich 244 (arrangiamento per 2 violoncelli e archi) di Johann Sebastian Bach. Il testo dell’Aria “Erbarme dich” (Abbi pietà di me) n. 39 dalla Passione secondo Matteo affidata al Contralto, è composto dal poeta Christian Friedrich Henrici, più conosciuto con lo pseudonimo di Picandro. Segue Violoncelles Vibrez! Per due violoncelli e archi di Giovani Sollima, celebre brano dedicato al proprio maestro Antonio Janigro. Ed infine Antonin Dvorak con Serenata per archi op. 22. La sonata è composta da cinque movimenti in cui Dvorak combina diverse caratteristiche espressive.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ruggero Barbetti, già sindaco e vicesindaco di Capoliveri, interviene per fare chiarezza sulle vicende giudiziarie in corso sul territorio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alberto Arturo Vergani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Sport