Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:13 METEO:PORTOFERRAIO10°12°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 09 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Patrick Zaki di nuovo a casa: «Grazie Italia, voglio tornare presto. Aspettatemi»

Cultura lunedì 17 ottobre 2016 ore 17:51

L'opera d'arte galleggiante di Koons all'Elba

Foto di: Massimo Manca

Un mega yacht che non passa inosservato quello disegnato da Jeff Koons e che ha dato spettacolo nella rada di Portoferraio



PORTOFERRAIO — L'ha definita la sua più grande opera d'arte. E in fatto di dimensioni è sicuramente vero: il Guilty misura 35 metri ed è un mega yacht di lusso la cui particolarità è quella di essere stato disegnato da Jeff Koons, uno dei maggiori artisti contemporanei, e dalla nota designer Ivana Porfiri.

Quel che è certo è che non passa inosservato con una carena più unica che rara, ideata da Koons seguendo diverse ispirazioni. Forme geometriche e colori con un forte richiamo alla pop art per uno yacht che fa molto parlare di sé.

Lo yacht è stato commissionato da Dakis Joannou, imprenditore cipriota che è tra i maggiori collezionisti d’arte contermporanea: il magnate si è quindi rivolto a un artista del calibro di Koons per il suo yacht, personalizzando in ogni dettaglio.

L’esterno mostra forme geometriche contrapposte, con colori accesi come blu e giallo che si contrappongono al nero e al pois. L’artista ha spiegato a Forbes di essersi ispirato al modello di camuffamento delle navi inglesi della Prima Guerra Mondiale ideato da Norman Wilkinson e nota come "Razzle Dazzle". A ciò si sono aggiunte altre ispirazioni, come ha spiegato Koons, come l’immagine di un "dialogo tra l’idea delle piramidi e l’immagine delle oasi e dei miraggi".

La struttura è stata realizzata a Sabaudia nel 2008, dai Cantieri navali Rizzardi e considerando che nel 2013 uno dei Ballon Dog di Koons fu battuto da Christie’s per 58 milioni di dollari meglio non provare a immaginare su che cifra si aggiri il Guilty.

Gli interni non sono da meno, arredati con opere d’arte che l’armatore ha voluto a bordo, facendo del Guilty una sorta di museo privato galleggiante.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il vento che soffia dalle prime ore della mattina ha causato disagi nei collegamenti marittimi fra Elba e Piombino. Ecco la situazione
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS