Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:19 METEO:PORTOFERRAIO18°20°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 21 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Napoli, sciame sismico ai Campi Flegrei. Danni e persone in strada: «Mai tanto forte»

Politica mercoledì 08 giugno 2016 ore 15:23

La Cgil bacchetta i Comuni sui bilanci in ritardo

​La Funzione Pubblica CGIL interviene in merito al ritardo nell'approvazione dei bilanci dei Comuni elbani risolto con l'intervento della Prefettura



PORTOFERRAIO — "Non crediamo possibile che tali inconvenienti della macchina amministrativa elbana complessivamente intesa derivino soltanto da una cattiva gestione degli enti – chiarisce la Fp – ma pensiamo derivino anche dalla mancata semplificazione istituzionale di cui l'Elba ha un urgente bisogno".

Da tempo la CGIL chiede l'istituzione di un comune unico dell'Elba: "Il nuovo ente unico - continua la nota del sindacato - avrebbe la possibilità di fare assunzioni, con il conseguente rinforzo dei servizi pubblici e delle professionalità, risorse economiche maggiori derivanti dall'allentamento del patto di stabilità per tre anni e dagli incentivi messi a disposizione dalla Regione, creando così le condizioni per alzare la qualità e la presenza sul territorio dei servizi al cittadino.

La situazione critica dei bilanci, su cui è dovuta intervenire la Prefettura – prosegue la Fp - è largamente diffusa, ciò evidenzia carenze strutturali: gli enti più piccoli soffrono dei tagli governativi, della conseguente mancanza di risorse necessarie all'amministrazione del territorio e il blocco delle assunzioni, che impedisce la sostituzione dei pensionamenti, rende difficilissimo far fronte alla maggiore richiesta di servizi che si è delineata negli ultimi anni".

Il caso del Comune di Portoferraio è il più evidente, anche per le modalità d'urgenza con le quali la giunta ha approvato gli ultimi documenti necessari sotto la vigilanza attenta del vice prefetto: "Anche le difficoltà del Comune di Portoferraio non ci sorprendono – sottolinea la segreteria della Funzione Pubblica – in quanto, da parte nostra, è da lungo tempo che denunciamo carenza di organico e, rispetto al dibattito pubblico che si è aperto sulle criticità degli uffici comunali, riteniamo che, in relazione alla condotta della dirigenza negli ultimi due anni, i dipendenti dovrebbero essere ringraziati per quanto hanno fatto, nonostante fossero stati lasciati a se stessi e spesso attaccati ingiustamente".

Le vertenze più critiche, dal punto di vista sindacale, sono Rio nell'Elba e proprio Portoferraio: "I dipendenti dei comuni di Rio nell'Elba sono in stato di agitazione da mesi, senza ancora aver ottenuto l'incontro promesso dal segretario comunale nel gennaio scorso, tanto che ci rivolgeremo nuovamente alla Prefettura – conclude la Fp – e a Portoferraio non è ancora stato erogato ai dipendenti quanto previsto dall'accordo integrativo sottoscritto a marzo per responsabilità, a nostro avviso, della dirigenza, di conseguenza ribadiamo con determinazione che la nostra rivendicazione sindacale non si fermerà sino all'erogazione di quanto dovuto a tutti i lavoratori".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Protezione civile regionale ha diramato un bollettino con codice giallo per le produzioni 24 ore. Ecco le informazioni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Elezioni

Attualità

Attualità

Elezioni