Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:58 METEO:PORTOFERRAIO11°14°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 21 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Asma Khan: «Da bambina mi dicevano che ero brutta e perciò ero servile, ma dentro sapevo d'essere una vincente»

Attualità martedì 08 maggio 2018 ore 06:05

Il "no alla violenza" degli studenti elbani

Presentato al Foresi il lavoro conclusivo del progetto scolastico "Violenza di genere, linguaggio audiovisivo e stereotipi di genere"



PORTOFERRAIO — La settimana scorsa, presso l’Aula Magna del Liceo "Foresi", le classi IVA e IV B Scientifico con la V Scienze Umane hanno realizzato un incontro-conferenza dal titolo "Violenza di genere, linguaggio audiovisivo e stereotipi di genere", quale atto conclusivo di un significativo percorso di preparazione che li ha visti protagonisti di varie occasioni formative durante quest’anno scolastico.

L’incontro ha visto la partecipazione di tre classi liceali, che hanno potuto approfondire queste importanti tematiche direttamente dai loro compagni.

"Erano presenti – racconta Alice Accorinti, docente referente del progetto - anche coloro che hanno offerto utili occasioni di riflessione e che ringraziamo con grande gratitudine: una rappresentante dell‘Associazione Soroptimist international club Isola d’Elba, Anna Garfagnini responsabile del Codice Rosa, l’Assessore comunale alle politiche giovanili di Portoferraio Laura Berti e la Presidente del consiglio di istituto del Foresi Cristiana Roghi".

La dott.ssa Lorella Zanardo ci ha comunicato la sua impossibilità ad essere presente e ci ha inviato il suo apprezzamento per l’iniziativa.

Durante la mattinata si sono alternati diversi momenti. E' stata presentata una sintesi della lezione che la scrittrice Lorella Zanardo ha tenuto presso il nostro Istituto nel mese di febbraio, e analizzati alcuni suoi testi tratti da Il corpo delle donne e Senza chiedere il permesso.

Due allieve di Quinta, Giorgia Leoni e Giulia Brandi, hanno recitato brani tratti dal testo Ferite a morte di Serena Dandini. Inoltre, è stato proiettato un video con le interviste ad alcuni compagni del liceo riguardo al tema trattato e lo spot realizzato contro la violenza di genere.

Un’intera classe ha recitato un bellissimo monologo dell’attrice Paola Cortellesi, mentre altri hanno distribuito la locandina realizzata per informare sul nuovo Centro antiviolenza e sulla Stanza rosa.

I ragazzi, inoltre, hanno offerto alle loro compagne un garofano rosso esprimendo ognuno qualche caratteristica dell’amore.

Infine, dopo aver cantato una canzone, tutti insieme hanno fatto un grande cerchio nel cortile del Grigolo gridando un forte No alla Violenza!

Le allieve e gli allievi sono stati bravissimi e hanno regalato momenti di grande emozione.

Oltre ad Alice Accorinti, un riconoscimento particolare va alle docenti Nicoletta Minelli e Daria Trafeli, che hanno seguito il progetto dando vita ad una didattica a classi aperte e utilizzando metodologie innovative.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco i risultati dei controlli effettuati recentemente dai carabinieri sul territorio elbano per garantire la sicurezza sulle strade
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Sport

Attualità

Attualità