QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 20°20° 
Domani 20°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 19 ottobre 2018

Attualità mercoledì 18 aprile 2018 ore 14:56

Grazie all'Art Bonus interventi sulle isole

la segnalazione di Italia Nostra: oltre alle cisterne romane alle Grotte, il restauro di due fontane nelle Residenze Napoleoniche ed altri interventi



PORTOFERRAIO — L’interpretazione dell’acqua nei beni culturali delle nostre isole

Fortunate coincidenze ed esempi

Italia Nostra Arcipelago Toscano

In modo non concordato, con tempi e modalità diverse, è interessante constatare che il tema dei “luoghi d’acqua” è indirettamente protagonista dei quattro progetti ART BONUS esistenti nella provincia di Livorno, e non solo. Art Bonus: un credito d’imposta (65%) per le erogazioni liberali in denaro a sostegno della cultura e dello spettacolo, cioè uno strumento a sostegno del mecenatismo culturale.

Mare, fontane, fontanelle e cisterne:

  • Il restauro delle cisterne della Villa romana delle Grotte, iniziato grazie alla sponsorizzazione ASA SpA per la redazione delle indagini archeologiche e architettoniche. Le cisterne sono la chiave di lettura nella costruzione di un complesso residenziale elegante e imponente, dotato di terme private, di grotte e ninfei, piscine e giochi d’acqua (presentato sabato scorso al Museo Etrusco di Populonia* da Fondazione Villa romana delle Grotte);
  •  Il restauro della fontana di Villa Henderson, Museo di Storia Naturale del Mediterraneo a Livorno, che, è stato commentato, aveva precedentemente ricevuto un contributo di ASA SpA (presentato sabato scorso al Museo Etrusco di Populonia, relatrice l’archeologa Carolina Megale);
  • Il restauro di due fontane nelle Residenze Napoleoniche elbane, a cura del Polo Museale della Toscana (presentato sabato scorso al Museo Etrusco di Populonia, relatore il dott. Fabrizio Vallelonga per Art Bonus del MiBact);
  • Il restauro della chiesa di Sant’Antonio a Capraia, che ogni anno riceve come contributo la quota delle iscrizioni alla regata velica Mini-Giraglia di maggio organizzata dalla Lega Navale Italiana di Capraia (presentato sabato scorso al Museo Etrusco di Populonia da Italia Nostra Arcipelago Toscano con “Arcipelago Cultura” su delega di entrambe le associazioni).

Al di fuori della provincia di Livorno, riveste fondamentale importanza per la storia di Cosmopoli anche la statua di Nettuno, di Bartolomeo Ammannati, davanti a Palazzo Vecchio, commissionata per esaltare i gloriosi traguardi marinari del Granducato. Si legge nella scheda Art Bonus del Comune di Firenze: La figura di Nettuno, che riprende i tratti di Cosimo I de’ Medici si erge su di un piedistallo decorato con le statue di Scilla e Cariddi al centro della vasca ottagonale che contiene i quattro cavalli del cocchio. Ai suoi piedi stanno tre tritoni intenti a suonare delle tibie che zampillano acqua. Agli angoli della vasca sono presenti i gruppi di divinità marine, ciascuna delle quali ha ai piedi un corteo di ninfe, satiri e fauni in bronzo realizzati da Giambologna.”

Si segnala infine, ma non ultima, una ricerca sulle cisterne e fontanelle di Cosmopoli per il gemellaggio tra scuole nell'ambito de “I Medici: Ritratti, Ville e altri Itinerari Medicei in Toscana”, progetto presentato al Salone Mondiale Turismo UNESCO, adottato da Toscana Promozione Turistica e veicolato da Italia Nostra Toscana. Sulla pagina Facebook della scuola si legge che “le classi 2B e 2D della scuola media di Portoferraio hanno partecipato ad un incontro di presentazione dei progetti. Nella splendida cornice della Villa medicea di Cerreto Guidi, alla presenza dei sindaci di Cerreto e Vinci, degli assessori alla cultura e della referente del progetto, prof.ssa Patrizia Vezzosi, i ragazzi hanno presentato i loro lavori sulle risorse delle fortezze medicee, piante ambiente e acqua. Una giornata importante e molto partecipata, che ha visto protagonisti i nostri ragazzi e che vedrà i ragazzi di Cerreto nostri ospiti. Docenti: Contiero, Rossi, Calonaci e Anselmi.”

  • *Nota: La giornata di studio di Populonia è stata organizzata sabato 14 luglio da Lions Club Piombino, Museo Etrusco di Populonia Collezione Gasparri, Castello di Populonia, Sistema dei Musei e Parchi della Provincia di Livorno, Ordine dei Dottori Commercialisti e Esperti Contabili di Livorno, Associazione Culturale Past in Progress, Città e Territorio.


Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità