Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:55 METEO:PORTOFERRAIO11°15°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 18 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Accesa a Olimpia la torcia olimpica: inizia il viaggio verso l’inaugurazione di Parigi 2024

Attualità mercoledì 15 giugno 2022 ore 17:12

"Grazie ai medici che mi hanno salvato"

La lettera di ringraziamento di un medico colpito da trombosi cerebrale salvato dalla tempestività delle cure al Pronto soccorso di Portoferraio



PORTOFERRAIO — "Desidero ringraziare tutto il personale del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Portoferraio per quanto fatto per me durante la mattina del 8 aprile 2022, quando verso le 6,45 venivo colto improvvisamente da una trombosi cerebrale che mi paralizzava completamente il lato sinistro". 

Si apre così una lettera di ringraziamenti scritta da Mario Balatresi, medico e anestesista, che colpito da un malore è stato soccorso e salvato al Pronto soccorso dell'ospedale di Portoferraio.

"Arrivato in P.S, intorno alle 7,45 venivo immediatamente sottoposto ad incanulamento di 3 vene per sicurezza, cateterizzato e posizionato sondino nasogastrico per eventuale trasferimento in elicottero per le cure. Eseguita TAC cerebrale e vista la lesione che si era formata, è stato iniziato immediatamente il trattamento con fibrinolisi durante il quale ho avvertito distintamente qualche cosa che cambiava il corso della mia patologia. Mi è proprio sembrato che la paresi sinistra si fermasse!", racconta Balatresi.

"Ho sempre mantenuto le funzioni cerebrali attive e ho acconsentito al mio trasferimento in Alta Intensità nell’Ospedale di Portoferraio dove mi hanno praticato tutte le cure del caso. - spiega il medico  - Un episodio che poteva essere terminale o comunque devastante mi permette (merito della tempestività terapeutica) di scrivere queste poche righe di ringraziamento prima di tutto al responsabile del P.S. dott. Angelo Testa, alla responsabile della Neurologia Dott.ssa Elisabetta Bollani, alla Dott.ssa Giovanna Villani, mia diabetologa e amica, che mi hanno mirabilmente seguito nei primissimi momenti dall’inizio della patologia. Grazie al personale infermieristico, all’equipe del P.S che, pur essendo in carenza numerica, danno sempre il meglio di sé".

"Grazie alla Radiologia in toto e a tutto il personale del Reparto di Medicina dal Primario dott. Riccardo Cecchetti a tutti i medici e gli infermieri che mi hanno aiutato durante il ricovero sino al trasferimento all’Unità di Riabilitazione di Volterra dove è stato completato, con elevata competenza, il ciclo di ripresa delle funzioni sino alla dimissione mercoledì 8 giugno che mi permette di scrivere questo GRAZIE", conclude Balatresi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ruggero Barbetti, già sindaco e vicesindaco di Capoliveri, interviene per fare chiarezza sulle vicende giudiziarie in corso sul territorio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alberto Arturo Vergani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Attualità