Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PORTOFERRAIO20°22°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 20 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Draghi agli studenti: «Devo tanto a mia moglie, senza di lei chissà quante fesserie avrei fatto»

Sport martedì 08 marzo 2016 ore 17:07

Giovani elbani sfrecciano su due ruote

Grande successo per la prima edizione 2016 della Scuola Federale Motorally che si è tenuta dal 4 al 6 marzo. Fasola: "Risultato molto positivo"



PORTOFERRAIO — L’ex campione di enduro e tecnico federale Fabio Fasola ha coordinato uno staff di istruttori della Federazione Motociclistica. Numerosi briefing e tante ore off road per spiegare ai partecipanti come funziona un Motorally, la corretta impostazione in sella, le tecniche di guida e tutti i segreti della navigazione con il road book. 

Al fianco di Fasola, hanno seguito gli allievi sul campo gli istruttori federali Nazzareno Falappi e Massimo Chinaglia e la pluricampionessa italiana e vicecampionessa mondiale Serena Ghione. Il tecnico federale Maurizio Milana ha curato la preparazione atletica e dispensato preziose nozioni per seguire una corretta alimentazione, soprattutto prima e durante la gara. 

La formula della Scuola, ormai supercollaudata, prevede una didattica severa e personalizzata, frutto della grande esperienza di Fabio Fasola, primo in Italia - dall’inizio degli anni ’90 - a fare dell’insegnamento del fuoristrada una disciplina strutturata, utilizzando location d’eccezione e tecniche specifiche di apprendimento, training e perfezionamento. 

Venticinque i partecipanti, tra i giovani, si sono fatti notare gli elbani Mattia Corsi, Tommaso Meo ed Emanuele Parrini, mentre Anna Ghiraldini e Raffaella Cabini hanno già confermato la propria partecipazione al Campionato Italiano Motorally la cui prima prova è attesa il 10 aprile a Cascia, in provincia di Perugia. Gli Under 23 e le ragazze hanno avuto la possibilità di partecipare alla Scuola gratuitamente.

Importante per l’eccellente riuscita di questa edizione è stato l’intervento di Stefano Frassini, presidente del Moto Club Isola d’Elba, e di Roberto Zanetti che ha presentato l’innovativo road book elettronico, ultima evoluzione di questa strumentazione nel mondo dei rally raid.

"Abbiamo cercato di trasmettere l’esperienza accumulata in tanti anni di gare - ha detto Fabio Fasola a fine corso - chi si avvicina per la prima volta al mondo del Motorally pensa che sia necessaria solo una buona navigazione e spesso trascura la tecnica di guida. È un errore madornale, entrambi gli aspetti vanno allenati e perfezionati. 

Una buona tecnica permette di non affaticarsi, di guidare in sicurezza ed essere pronti alla lettura delle note. Bisogna trovare quella confidenza, quel feeling tra guida e strumentazione che consente di essere veloci ma precisi. Sotto questo aspetto devo dire che le nozioni trasmesse sono state interpretate fin da subito con attenzione e il risultato è stato molto positivo - ha concluso Fasola rivolgendosi agli allievi - questa è una delle cose di cui un istruttore va più fiero".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incidente è avvenuto nella notte a Capoliveri. Un uomo e una donna sono stati trasferiti con l'elisoccorso fuori Elba
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Elezioni

Attualità

Attualità