Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:00 METEO:PORTOFERRAIO13°18°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 21 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Letizia Moratti balla e canta con Ivana Spagna sulle note di «The Best»

Cronaca martedì 02 gennaio 2024 ore 19:00

Viola il divieto e si avvicina alla ex, arrestato

Un 30enne, già finito in carcere per violenze sulla compagna, una volta uscito ha violato il divieto di avvicinamento



PORTOFERRAIO — I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Portoferraio, hanno arrestato un 30enne maghrebino, residente a Portoferraio, per la violazione del provvedimento di allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa al quale era sottoposto dall’inizio del mese di Dicembre. 

L’uomo, che più voltre aveva aggredito in modo fisico e verbale la sua compagna, una giovane di 26 anni italiana, lo scorso mese di Settembre era arrestato per maltrattamenti ai danni della donna che, purtroppo, nonostante le continue angherie che è stata costretta a subire, non aveva mai avuto il coraggio di denunciare.

Infatti le indagini all’epoca erano partite grazie alla denuncia di una parente della giovane donna che ha rivelato ai carabinieri di Portoferraio tutti gli episodi di violenza che la sua familiare aveva subito negli anni.

A seguito dell’arresto, l’uomo, dopo aver trascorso un periodo nel carcerebdi Livorno, all’inizio del mese è stato rimesso in libertà ma sottoposto al divieto di avvicinamento alla donna. 

Nel pomeriggio però l’uomo, in compagnia della donna, è stato sorpreso da un carabiniere libero dal servizio all’interno di un’attività commerciale dell’isola, mentre erano impegnati a fare acquisti.

Il militare, riconoscendo l’uomo e i suoi pregressi, non ha esitato a chiamare i colleghi in servizio di pattuglia che, immediatamente intervenuti sul posto, non hanno potuto fare altro che accertare con i loro occhi quanto riferito dal collega e pertanto, hanno tratto in arresto (che è obbligatorio in questi casi) il giovane straniero per violazione del provvedimento summenzionato. 

Nel corso delle rituali formalità il giovane è stato scoperto anche detenere nella tasca del pantalone 2,5 grammi di sostanza stupefacente tipo hashish per cui è stato segnalato come assuntore alla Prefettura di Livorno, quindi, su disposizione dell’autorità giudiziaria, il 30enne è stato accompagnato presso il proprio domicilio in regime di arresti domiciliari.

A seguito di udienza presso il Tribunale di Livorno, il giudice ne ha convalidato l’arresto e disposto il divieto di dimora su tutto il territorio dell’isola d’Elba.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Stop all'appello del Comune al Consiglio di Stato. Barbetti accusa l'amministrazione Montagna. Le motivazioni della rinuncia al giudizio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

Attualità

Attualità