QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 13°13° 
Domani 12°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 26 febbraio 2020

Attualità mercoledì 25 luglio 2018 ore 08:59

Elba: scoppia il caso delle farmacie notturne

immagini di repertorio

Un problema accaduto ad una turista nella notte di sabato scorso e ripreso dalla stampa regionale lancia l'allarme sul sistema reperibilità notturna



PORTOFERRAIO — Il servizio di reperibilità delle farmacie notturne, come è noto all'isola d'Elba a residenti e turisti, funziona attraverso la reperibilità telefonica legata ad un numero - generalmente quello del titolare della farmacia di turno - affisso all'esterno della farmacia in maniera ben visibile. Un servizio che, grazie alla disponibilità dei farmacisti elbani, non ha mai creato eccessivi problemi neanche nella stagione estiva, quando la popolazione viene moltiplicata in maniera esponenziale dall'arrivo dei turisti e, ovviamente, crescono i casi di necessità notturna di farmaci.

Il caso scoppiato sulla stampa regionale e riportato oggi anche da alcuni quotidiani cartacei locali, è quello legato ad un episodio accaduto sabato notte ad una turista, che non trovando risposta alle sue chiamate si è rivolta al Pronto Soccorso. 

"Le considerazioni fatte dai giornalisti che  mi hanno interpellato sono giuste, ma il caso non esiste", ci ha detto il sindaco di Portoferraio Mario Ferrari, interpellato sul funzionamento della reperibilità notturna delle farmacie al pari dei suoi colleghi di Rio, Marco Corsini, e di Campo, Davide Montauti.

"Purtroppo capita effettivamente - ci ha detto Ferrari - che si faccia ricorrentemente ricorso al Pronto Soccorso, andando a mettere in difficoltà un servizio già impegnato in altre urgenze". La stessa guardia medica può visitare un paziente in difficoltà, ma poi prescrive un farmaco che poi va reperito e qui il problema si amplifica. 

"Noi abbiamo quattro farmacie nel nostro territorio  - ci ha detto ancora il sindaco di Portoferraio - e una rimane sempre aperta durante i fine settimana estivi. L’orario arriva fino alle 23, ma il servizio notturno è comunque garantito: basta telefonare al numero fuori dalla farmacia di turno e il farmacista arriva subito. Grazie alla disponibilità e alla professionalità dei nostri farmacisti, prima di oggi non ci erano stati segnalati casi di disservizi. Il problema, nel caso segnalato dalla stampa, sarebbe nato per un numero di telefono che non ha dato risposta  - probabilmente per assenza di campo - fatto questo che ha scatenato il polverone mediatico che è sfociato negli articoli sulla stampa".

Gli stessi farmacisti elbani, interpellati, hanno ribadito il concetto espresso da Ferrari: il sistema, che fino ad oggi non aveva provocato gravi problemi, è sempre stato quelo della reperibilità telefonica. 

Dal caso segnalato, arriva comunque una novità positiva: il sindaco di Campo Elba Montauti ha annunciato la prossima apertura di una farmacia a San Piero, che potrebbe rappresentare una importante novità per il versante occidentale dell'isola.



Tag

Il vice ministro della Salute iraniano suda in conferenza: positivo al coronavirus

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità