Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:32 METEO:PORTOFERRAIO14°24°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 20 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Attualità mercoledì 20 marzo 2024 ore 17:18

"Niente segnalazioni su sicurezza della scuola"

Il dirigente dell'ufficio tecnico del Comune di Portoferraio Tambero replica alle dichiarazioni del rappresentante sindacale Uil Scuola Rua



PORTOFERRAIO — "Ho appreso con un certo stupore della notizia dell’ "esplosione” di un termosifone avvenuta, sembra, all’interno dell’Istituto Sandro Pertini, in viale Elba. Stupore dovuto dal fatto che non mi risultano pervenute segnalazione dai Servizi competenti di deflagrazioni avvenute nella notte tra domenica e lunedì ultimo scorso".

Lo ha dichiarato il dirigente dell'Area 3- Servizi Tecnici e al Territorio tecnico del Comune di Portoferraio, architetto Carlo Tamberi, in merito alle dichiarazione diffuse dal rappresentante Uil Scuola Rua Michele Intorcia (leggi qui l'articolo)

"E’ mia personale opinione che un corretto uso delle parole è doveroso e necessario per evitarel’insorgere di un procurato allarme per eventi che non hanno caratteristiche emergenziali. - prosegue il dirigente - Ciò detto, l’accaduto narrato è da ascrivere alla rottura di un termosifone in alluminio, si è bucato, che ha causato l’uscita dell’acqua dell’impianto dalla parte bassa, rivolta verso il pavimento. Questo tipo di evento non è purtroppo prevedibile e si può affermare che rientri nella normale conduzione di un immobile".

"Il plesso di viale Elba è stato oggetto di lavori di efficientamento energetico costituiti dallaesecuzione di un sistema cappotto sulle pareti verticali esterne, la sostituzione degli infissi e delsistema di oscuramento, intervento realizzato con un finanziamento di Regione Toscana e in partedal Comune. - spiega Tamberi - e infiltrazioni provenienti dalla copertura sono dovute in parte all’otturazione dei discendenti e dalla vetustà del sistema di impermeabilizzazione, senza sottovalutare l’intensità degli eventi atmosferici che pone sotto stress un sistema che in regime di “normalità” svolge la sua funzione senza mostrare criticità. Fenomeni intensi che con tutta probabilità sono la causa delle infiltrazioni che si sono verificate in corrispondenza degli infissi".

"Non mi risultano pervenute altresì segnalazioni in merito a problemi di sicurezza dell’edificio e le infiltrazioni di acqua dalla copertura non sono causa di adozione di provvedimenti di interdizione dell’attività didattica per motivi di sicurezza dell’edificio. Ritengo che le azioni poste in essere da questa Amministrazione siano rispondenti ai principi divisione green, efficientamento energetico, innovazione, adozione delle tecnologie disponibili, e sicurezza, sostituzione di infissi, nell’ottica dell’applicazione dei principi di efficacia, efficienza etrasparenza che sono alla base dell’azione amministrativa e finanziaria della PubblicaAmministrazione", conclude Tamberi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una donna è stata immediatamente soccorsa dalla comandante della polizia municipale, poi sono intervenute ambulanza e automedica
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Cronaca

Attualità