Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:20 METEO:PORTOFERRAIO10°15°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 22 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Con le pistole in pugno rubano tutte le borse del negozio di Gucci a Manhattan

Attualità giovedì 23 novembre 2023 ore 10:42

Educare a emotività e sessualità, sì del consiglio

Approvata all'unanimità la proposta del consigliere Scelza per portare l’educazione all’emotività, all’affettività e alla sessualità nelle scuole



PORTOFERRAIO — Il Consiglio comunale di Portoferraio, nel corso della sua ultima seduta, ha approvato all'unanimità, su proposta del capogruppo di maggioranza Massimo Scelza, un ordine del giorno in merito all’introduzione di una disciplina nazionale che preveda l’educazione all’emotività, all’affettività e alla sessualità all’interno della programmazione didattica nelle scuole primarie e in quelle secondarie di primo e secondo grado.

L'ordine del giorno impegna il sindaco e la giunta “ad attivarsi in tutte le sedi opportune al fine di sollecitare il Governo ed il Parlamento ad emanare una disciplina nazionale che preveda l’inserimento, in modo uniforme sull’intero territorio nazionale, della materia dell’educazione all’emotività, all’affettività e alla sessualità all’interno della programmazione didattica delle scuole primarie e di quelle secondarie di primo e secondo grado con l’obiettivo di facilitare lo sviluppo delle competenze emozionali, relazionali e sessuali necessarie per affrontare efficacemente e in modo sano le proprie relazioni interpersonali nel corso della vita, improntate al rispetto di sé e degli altri”.

"Il voto unanime del Consiglio comunale ribadisce la necessità di intervenire, fin dai primi anni di scuola ed in tutto il territorio nazionale in modo uniforme, per educare i ragazzi al rispetto di tutti, con particolare attenzione alla sfera emotiva ed alla sessualità e lo fa con una unica voce, un impegno collettivo che superi le distanze ribadite anche in questi tristi giorni. - ha commentato il consigliere Massimo Scelza - Questa presa di coscienza comune della necessità di educazione ai propri sentimenti è anche un tentativo di fornire una risposta, finalmente culturale, ai fenomeni di femminicidio che continuano con numeri allarmanti. Dietro a quelli anche le tante violenze sulle donne, più silenziose e subdole ma altrettanto dolorose. Un atto importante nella settimana del 25 Novembre, giornata contro la violenza sulle donne".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La giovane ballerina elbana formatasi nel gruppo di Danzamania, si esibirà sul palcoscenico dei più importanti teatri italiani
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità