Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:00 METEO:PORTOFERRAIO9°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 06 dicembre 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Sparatoria nel Nevada: l'arrivo dei tiratori scelti e l'evacuazione degli studenti

Attualità lunedì 30 gennaio 2023 ore 07:00

Chiesa di San Giuseppe, le prossime iniziative

Prevista anche una messa nel quarto anniversario della morte di don Giorgio Mattera. Ecco tutti gli appuntamenti



PORTOFERRAIO — Nuovi impegni per questa settimana di fine Gennaio ed inizio Febbraio, che sono rivolti ai parrocchiani della chiesa di San Giuseppe a Carpani, nella periferia di Portoferraio. 

Sonostatii organizzati dal parroco don Kevin Sciberras coadiuvato da padre Giovanni Salas. Il primo appuntamento è fissato per martedì 31 Gennaio per la festa di San Giovanni Bosco.

"La nostra parrocchia - commenta il presbitero - in questa occasione, ricorderà il trigesimo della morte di Papa Benedetto XVI e il quarto anniversario della morte del parroco don Giorgio Mattera. La messa delle ore 18 sarà solenne e in loro suffragio. Inoltre abbiamo ripreso una antico metodo di devozione per prepararsi alla festa liturgica di San Giuseppe, del 19 Marzo. A partire da mercoledì primo febbraio, e per altri sei mercoledì, che ci accompagneranno alla ricorrenza, ci saranno giornate di preparazione spirituale, per cui alle 18 la messa avrà una breve riflessione sulla spiritualità della vita di San Giuseppe e al termine del rito reciteremo le litanie e la preghiera di intercessione al Santo".

Per giovedì 2 Febbraio, fa sapere ancora il parroco, la liturgia celebra la festa della presentazione di Nostro Signore al Tempio, che poi è la chiusura effettiva del periodo natalizio. Ci sarà quindi la celebrazione di tale festa in quel giorno, alle ore 18, con una messa solenne preceduta dalla
benedizione delle candele e la processione della luce. Al termine del rito avverrà la benedizione e il bacio dell'immagine di Gesù Bambino.

E infine, per venerdì 3 Febbraio, altra festa, rivolta a San Biagio. "E' il Santo tanto venerato in Oriente quanto in Occidente, - conclude don Sciberras - e per la sua festa abbiamo il rito della benedizione della gola”. 

L'atto si collega a una tradizione secondo cui il vescovo Biagio avrebbe prodigiosamente liberato un bambino da una spina conficcata nella sua gola. Quindi in quel giorno, durante la messa delle ore 18, in onore di questo Santo, si terrà anche la cerimonia della benedizione della gola".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il Parco Nazionale Arcipelago Toscano lancia un avviso per scegliere il nome dell'insetto. Ecco le informazioni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca